Festa e benedizione di Sant’Antonio Abate a Casanova e Salsasio

276

Domenica 21 gennaio sono in programma le celebrazioni religiose in onore di Sant’Antonio Abate a Casanova e a Salsasio di Carmagnola, con la tradizionale benedizione degli animali.

Sant'Antonio Abate
La celebrazione dello scorso anno nell’Abbazia di Casanova di Carmagnola dedicata a Sant’Antonio Abate, protettore dei contadini (foto: Parrocchia di Salsasio)

Domenica 21 gennaio 2024, nelle chiese di frazione Casanova e di borgo Salsasio a Carmagnola, si terranno come di tradizione le celebrazioni in onore di Sant’Antonio Abate, patrono degli animali domestici e degli agricoltori.

Si inizierà a Casanova alle 10 con il raduno e la sistemazione dei trattori e degli animali su piazza Antica Abbazia, antistante la chiesa. Alle 11 nell’Abbazia verrà celebrata la messa, seguita dalla benedizione, sul piazzale, degli animali, dei trattori e di coloro che lavorano la terra.

Benedizione degli animali al parco di Cascina Vigna di Carmagnola

La funzione religiosa sarà seguita, alle ore 12:30, da un momento conviviale, con pranzo ospitato all’interno della cascina Montebarco, di via Poirino 650: il menù, al costo di 25 euro, include tre antipasti, porchetta, dolce, caffè e bevande; prenotazione al numero 339-7123612.

Nel pomeriggio -alle 15:30 sul piazzale della chiesa nuova di Salsasio, in via Novara- si terrà un’ulteriore benedizione degli animali e dei mezzi agricoli, sempre a cura del parroco don Iosif Patrascan.

Festeggiati a Salsasio i primi cinque anni di don Iosif come parroco