Flash-mob della Lav Carmagnola a favore degli animali

657

Gli attivisti della Lav di Carmagnola hanno organizzato un flash mob per rilanciare le proposte del Manifesto dell’Associazione animalista, a favore di un rapporto più equilibrato tra l’Uomo e l’Ambiente.

flash mob lav carmagnola
Gli attivisti della Lega Antivivisezione carmagnolese durante il flash mob svolto in alta Valle Po (foto Facebook)

Con il flash mob “Non torniamo come prima”, gli attivisti della Lav di Carmagnola hanno rilanciato le sei proposte di cambiamento del Manifesto Lav, per agire sulle cause della pandemia ed evitarne di future.

Abbiamo scelto come scenario quello della zona di Oncino, in Valle Po alle pendici del Monviso, le cui colonie feline da inizio pandemia sono assistite da nostri volontari -raccontano dall’Associazione animalista carmagnolese- In particolare ci siamo recati in frazione Sant’Ilario, dove un paio di settimane fa il nostro team aveva vissuto la splendida esperienza di una Capra-sseggiata”.

Messaggio del flash mob era quello di ripensare il rapporto dell’essere umano con gli animali e l’ambiente. “Nessun luogo poteva essere più significativo di questa piccola oasi di pace e di empatia fra esseri viventi, in cui si possono compiere passeggiate su sentieri di montagna in compagnia di animali salvati da situazioni di difficoltà“.

Colonie feline di Carmagnola, nuovo appello delle volontarie