Gianluca Gotto a Carmagnola, primo ospite de “Il libro del mercoledì”

246

Il Gruppo di Lettura Carmagnola propone l’edizione 2024 de “Il libro del mercoledì”, cinque incontri con grandi autori, a ingresso libero: si parte il 5 giugno con Gianluca Gotto e “Le coordinate della felicità 2”.

Gianluca gotto a Carmagnola
Lo scrittore Gianluca Gotto, con “Le coordinate della felicità 2”, sarà a Carmagnola mercoledì 5 giugno 2024 ospite del Gruppo di Lettura

Sarà lo scrittore Gianluca Gotto ad aprire l’edizione 2024 de “Il libro del mercoledì”, appuntamento organizzato dal Gruppo di Lettura Carmagnola nell’ambito del Mese della Cultura, a ingresso libero.

L’evento si terrà mercoledì 5 giugno nel cortile del castello comunale, in via Silvio Pellico 5, con inizio alle ore 21. Non sono previste prenotazioni; in caso di maltempo la serata si terrà nella sala polivalente degli Antichi Bastioni, nell’omonima piazza.

Il cartellone di eventi curato dal Gruppo di Lettura proseguirà poi il 18 con lo psicanalista Leonardo Mendolicchio, il 19 con il giornalista gastronomico Luca Iaccarino, il 26 con la scrittrice Federica De Paolis e si concluderà il 3 luglio con il ballerino Tommaso Stanzani. Per maggiori informazioni, chiamare il numero 329-5938504.

Letti di Notte 2024 a Carmagnola: gli ospiti e le novità

Gotto e “Le coordinate della felicità 2”

Gianluca Gotto nasce a Torino nel 1990. A vent’anni si trasferisce prima in Australia, poi in Canada. Oggi è un nomade digitale: scrive articoli e libri mentre viaggia per il mondo, specialmente in Asia.

Sul suo account Instagram e sul suo blog “Mangia Vivi Viaggia” condivide insegnamenti zen ed esperienze di vita; il suo TedX “Come essere felici ogni singolo giorno” è tra i più visualizzati di sempre tra quelli in lingua italiana.

Mese della Cultura 2024 a Carmagnola: il programma giorno per giorno

A Carmagnola presenta “Le coordinate della felicità 2”, in cui riprende il racconto della sua vita, parlando di viaggi insieme a Claudia ma anche di un momento di crisi che è riuscito a superare grazie alla meditazione e alla spiritualità orientale.

E poi il periodo della pandemia, anch’esso vissuto in maniera decisamente particolare rispetto all’esperienza più comune, ma anche la paternità, con la narrazione degli eventi e delle decisioni che hanno portato alla nascita della piccola Asia.

Una storia di vita vera, profonda e senza filtri, con un unico scopo: offrire al lettore nuove coordinate nella ricerca della propria felicità.

Book Cream e Book Pie: Letti di Notte 2024 prende per la gola