Il Coro “Città di Carignano” fa il punto sulle attività 2021

283

Si è concluso il 2021, l’anno del Quarantennale per il Coro “Città di Carignano”: la Corale fa il punto sulle attività e guarda al futuro.

coro carignano 2021
Il Coro “Città di Carignano” traccia un bilancio positivo del 2021 e rilancia per il nuovo anno

Il 2021, anno del Quarantennale di fondazione del Coro “Città di Carignano”, si è concluso con due concerti di rilievo: sabato 11 dicembre al teatro Cantoregi, per l’inaugurazione dell’hospice della Fondazione Faro all’ex ospedale San Remigio, e domenica 19 con la XXXI rassegna “Qui giunti d’ognidove”, che ha visto esibirsi in duomo il Coro Sequere Me diretto dal maestro Valerio Sinti e l’Ensemble vocale Novi Cantores Torino, diretti dai maestri Matteo Gentile e Marta Dziubinska.

«Una conclusione in musica e in presenza per un anno che, al suo inizio, si prospettava silenzioso al pari del precedente, dal momento che solo a maggio è stato possibile riprendere le prove», commentano dal Coro.

La prima parte dell’anno non è stata comunque priva di eventi: sabato 17 marzo (data della prima esibizione pubblica dell’allora Corale Carignanese) sono stati presentati l’annullo filatelico e il trittico di cartoline commemorative; da maggio a fine luglio, grazie alla disponibilità degli esercizi commerciali, i centri storici di Carignano e La Loggia hanno ospitato una mostra diffusa ispirata a 360° a Dante Alighieri e al suo Settecentenario dalla morte; la lotteria di beneficienza annessa alla mostra ha raccolto 4500 euro in favore della Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro.

Il Coro Città di Carignano festeggia 40 anni con un trittico di cartoline

«Un particolare ringraziamento in merito va agli oltre trenta artisti che hanno generosamente donato le opere in palio e al Comune di Carignano per il supporto e il sostegno organizzativo».

Quattro, invece, le esibizioni nella seconda parte dell’anno: il Concerto della Rinascita di domenica 19 settembre, sotto l’ala liberty di piazza Savoia; il concerto a inizio ottobre per il 90° di fondazione del gruppo Ana di Settimo Torinese e, appunti, i due concerti in periodo natalizio.

Il binomio arte e musica non è mancato neppure in queste ultime occasioni: nel corso dell’esibizione di sabato 11 dicembre il Coro ha donato alla Fondazione Faro la tela dantesca dell’artista Monica Ternavasio, accompagnata dai versi del giovanissimo Xavier Trevisan dedicati al personale sanitario e risultati vincitori del concorso di poesia dantesca indetto dal museo Casa di Dante di Firenze.

Il Coro di Carignano è tornato a cantare nel “concerto della rinascita”

Domenica 19 dicembre, su iniziativa del Coro e alla presenza del sindaco di Carignano, la tela “Resurrezione” dell’artista Gianna Rolle è stata consegnata a don Mario dal presidente onorario, Fiorenzo Cavallo, e dalla pittrice stessa.

«Lo sguardo si volge ora verso il nuovo anno, che a giugno vedrà il ritorno della rassegna “Cantando sul Po”, alla XI edizione, assieme alla compagine sarda Sos Cantores di Benetutti (Sassari) in ricambio dell’ospitalità di dicembre 2018 nei Comuni di Benetutti, Osidda e Nule, nel cuore della Sardegna», anticipano dall’Associazione Corale Carignanese.

Nel frattempo è aperto il tesseramento per soci, coristi e simpatizzanti: chi fosse interessato può contattare l’Associazione all’indirizzo email ass.coralecarignanese@gmail.com.

40 anni di canto, 700 di poesia: il Coro Città di Carignano e Dante in una mostra diffusa