40 anni di canto, 700 di poesia: il Coro Città di Carignano e Dante in una mostra diffusa

847

Per celebrare il quarantennale dalla fondazione e dalla sua prima esibizione pubblica, il Coro Città di Carignano ha organizzato una mostra pittorica diffusa dal titolo “40 anni di canto, 700 di poesia”, onorando così anche i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.

coro carignano mostra dante
I 40 anni del Coro Città di Carignano si fondono con i 700 anni di Dante in una mostra diffusa

Il Coro Città di Carignano continua i festeggiamenti per il quarantennale della fondazione e della prima esibizione pubblica e, oltre alla vendita di cartoline con uno speciale annullo filatelico, organizza una mostra pittorica diffusa dal titolo “40 anni di canto, 700 di poesia” per celebrare l’anniversario dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.

Il progetto si compone di 34 quadri che hanno come nucleo tematico il Sommo poeta e il mondo da lui creato.

L’esposizione, che ricorda l’iniziativa organizzata nel 2015 in occasione dell’anniversario della Grande Guerra e i due festival corali del 2017 e del 2019, è visitabile fino al 31 luglio e coinvolge le attività commerciali del Comune carignanese e di La Loggia.

Il Coro Città di Carignano festeggia 40 anni con un trittico di cartoline

Gli artisti che hanno collaborato all’installazione della mostra con le proprie opere sono sia carignanesi che non: Graziella Alessiato, Luigi Argentero, Luigina Banfi, Tiziano Bassoli, Giuseppe Bertinetti, Fabrizio Brusa, Isidoro Cottino, Ezio Curletto, Enrico Franciscono, Margherita Garza, Paolo Gioia, Giancarlo Laurenti, Franco Negro, Giovanni Prato, Gianna Rolle, Mario Sampò, Gianfranco Tamagnone, Monica Ternavasio, Angelo Tortone, Claudio Vivalda, Mariarosa Gaude (Carmagnola), Massimo Fabaro (Carmagnola), Carla Vergano (Carmagnola), Corrado Grappeggia (Racconigi), Enrico Lupi (Santena), Franco Melifiori (Castagnole Piemonte), Carlo Dezzani (Villafranca Piemonte), Maria T. Spinnler (Torino), Mariella Balla (Moncalieri), Angela Greco (Villanova Mondovì), Eraldo Ghietti (Montemagno) e Stefania Lubatti (Andora).

Non si tratta solo di una dimostrazione a scopo artistico e culturale, bensì ha un fine anche solidaristico. Le opere saranno infatti in palio per la lotteria associata alla mostra e il ricavato verrà devoluto in beneficienza alla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro Onlus.

Ogni biglietto per partecipare alla pesca ha un costo di 2 euro ed è acquistabile nei negozi di Carignano e di La Loggia che hanno aderito all’iniziativa. L’estrazione avverrà venerdì 3 settembre, mentre la distribuzione delle opere ai vincitori avrà luogo domenica 19 settembre alla sede del coro in piazza Savoia 1. Seguirà, situazione sanitaria permettendo, un breve intervento musicale del coro.

Per maggiori informazioni è possibile consultare online il libretto appositamente realizzato dall’Associazione Corale Carignanese, raggiungibile attraverso il sito web o inquadrando il seguente codice QR.

Codice QR per leggere la brochure della mostra