In arrivo a Cambiano la nuova mostra con le opere di Santina Barbera

527

Il progetto “La lunga stagione dell’arte cambianese” continua con la mostra delle opere di Santina Barbera, che verrà inaugurata sabato 9 luglio a Cambiano.

cambiano-santina-barbera
In arrivo a Cambiano la nuova mostra con le opere di Santina Barbera

Sabato 9 luglio verrà inaugurata a Cambiano la mostra “Vento del sud andata e ritorno” con protagoniste le opere di Santina Barbera. L’esposizione -che rientra nel progetto “La lunga stagione dell’arte cambianese“- si terrà alla sala conferenze della biblioteca civica “Fratelli Angelo e Stefano Jacomuzzi” e sarà visitabile fino al 23 luglio.

A proposito dell’artista e della mostra, Aldo Maria Pero, storico e critico d’arte, scrive: “Santina Barbera è un’artista golosa con le sue straordinarie e iperrealistiche presentazioni di dolci che sembrano riproporre a secoli di distanza le leggendarie prestazioni di pittori in grado di disegnare immagini tanto realistiche da ingannare uomini e animali. Santina ha dimostrato di non essere solo una grande illustratrice, ma una pittrice di talento, come dimostra la grande veduta che, sempre rispettando un proprio personale criterio di forzatura della realtà, si offre all’ammirazione dei visitatori”.

Continua il critico d’arte: “Occorre però puntualizzare la sua propensione al disegno di carattere pubblicitario che, solo per intenderci e non per così definirlo, delinea immagini di dolci e di altri prodotti e rientra peraltro nel solco di una tradizione illustre in Italia, dove ha operato, un nome tra molti, Marcello Dudovich, che partiva dall’oggetto da far desiderare ai potenziali acquirenti e lo trasformava in straordinari ed eleganti voli di fantasia”. 

E conclude: “Santina Barbera ha una così simile eleganza che, invece di eccitare la fantasia dell’osservatore, rievoca in lui il sapore di quanto osserva. Un modo di operare, insomma, che oltre allo sguardo, sollecita il gusto. Il suo vedutismo è un’operazione di grande respiro per la capacità di delineare campiture che moltiplicano le immagini e conferiscono loro un senso di movimento, quasi di fuga, oltre gli orizzonti immediatamente visibili, mentre la gioia dei colori sembra trasmettere i profumi del Mediterraneo“.

Maggiori informazioni sono disponibili sulla pagina Facebook del Comune.

Cambiano, 180 mila euro per migliorare l’efficienza energetica del teatro