Maxi allevamento al Ternavasso, il Comitato promuove una petizione online

382

Il Comitato Pro Ternavasso promuove una petizione online per raccogliere firme contro il progetto di un maxi-allevamento suinicolo tra Poirino, Carmagnola e Pralormo.

allevamento Poirino
La petizione del Comitato Pro Ternavasso contro il progetto del maxi allevamento di maiali a Poirino è consultabile sul sito change.org [immagine di repertorio]
Il Comitato Pro Ternavasso ha lanciato nei giorni scorsi una petizione online contro il progetto del maxi allevamento di suini al Ternavasso presentato dall’azienda agricola Marchisone.

La petizione, consultabile sul sito change.org , ha già raccolto in pochi giorni oltre 600 firme, provenienti innanzitutto da cittadini residenti nella zona, che fa parte del Comune di Poirino e confina con Carmagnola e Pralormo.

Maxi allevamento di maiali a Poirino, le osservazioni dei comitati contrari

Gli effetti di tale insediamento sull’ambiente sarebbero devastanti: consumo d’acqua, inquinamento dell’aria, dei terreni, delle falde e dei fiumi -ribadiscono dal Comitato locale- Il mega allevamento di maiali è inoltre incompatibile con le attività esistenti, che si occupano di turismo, sport e tempo libero con adulti, bambini e scuole”.

E concludono: Bisogna fermare il progetto della porcilaia al Ternavasso di Poirino prima che l’enorme quantità di reflui prodotta possa sommergere il bacino del Banna, la storia del Borgo di Ternavasso, i campi da golf, da tennis, i maneggi, i caseifici, le fattorie didattiche e un centro di recupero per persone con disabilità”.

Poirino: nuovo progetto per un maxi-allevamento di maiali al Ternavasso