Ospedale di Carmagnola, mancano i medici: l’Asl indice un concorso

458

L’Asl TO5 ha indetto un concorso per tre dirigenti medici di Medicina interna: sono destinati a coprire innanzitutto le “gravi carenze” presenti all’ospedale San Lorenzo di Carmagnola, andando a dimezzare i sei posti oggi vacanti.

medici ospedale carmagnola
All’ospedale San Lorenzo di Carmagnola mancano ben sei medici di Medicina interna: «una situazione di grave carenza», la definiscono dall’Asl TO5

Mancano i medici all’ospedale San Lorenzo di Carmagnola e, per questo, l’Asl TO5 corre ai ripari, indicendo un concorso alla ricerca di tre nuovi dirigenti di Medicina interna.

«Il concorso per titoli ed esami è finalizzato ad assunzioni a tempo indeterminato, da assegnare in via preferenziale per la copertura dei posti vacanti nella struttura di Medicina interna di Carmagnola», dichiarano dall’Azienda sanitaria.

AAA infermieri cercasi per l’ospedale San Lorenzo di Carmagnola

Alla procedura possono partecipare anche i medici iscritti alla formazione specialistica, a partire dal terzo anno del relativo corso nella disciplina oggetto del concorso.

I posti attualmente vacanti al San Lorenzo sono ben sei; due, invece, quelli da coprire all’ospedale Maggiore di Chieri.

Nuovo rischio di chiusura per il Pronto soccorso di Carmagnola?

La graduatoria degli specialisti del precedente concorso è già andata esaurita, salvo che per tre specializzandi in attesa di possibile assunzione dopo il conseguimento del diploma, mentre la ricerca a livello regionale da parte dell’Azienda Zero del Piemonte -su 56 candidati- aveva permesso di reperire una sola persona interessata all’Asl TO5.

«Anche la futura ed eventuale assunzione dei tre candidati presenti nella graduatoria aziendale degli specializzandi, a tutt’oggi vigente, formatasi a seguito dell’espletamento del concorso per dirigente medico di Medicina Interna, né quella dell’unico istante al concorso indetto dall’Azienda Zero, sarebbero comunque sufficienti a far fronte alla grave carenza di personale dirigenziale nella sede di Carmagnola e in quella di Chieri», concludono dall’Azienda sanitaria.

Asl TO5, mancano 23 medici di famiglia