Ospedale unico a Cambiano: il parere del consigliere regionale Nicco

225

Dopo l’anticipo della Regione Piemonte di 16,5 milioni di euro per il nuovo ospedale unico dell’Asl TO5 a Cambiano, arriva il commento del consigliere regionale Davide Nicco: “Smentiti gli scettici, è il più grande investimento mai fatto per la Sanità sul territorio”.

ospedale cambiano nicco
Davide Nicco, consigliere della Regione Piemonte e dal 2009 al 2019 sindaco del Comune di Villastellone

Il consigliere regionale Davide Nicco commenta lo stanziamento da parte della Giunta Cirio di 16,5 milioni di euro per la progettazione del nuovo ospedale unico dell’Asl TO5 a Cambiano. Si tratta di un anticipo a opera della Regione per rispettare le scadenze previste, che verrà restituito dall’Inail al momento dell’approvazione del progetto stesso.

“Questo atto ha una triplice valenza -analizza Nicco- Primo, smentisce definitivamente i dubbi di chi pensava o insinuava che la Regione non avrebbe mai stanziato le risorse necessarie alla realizzazione dell’opera. Secondo, che la scelta strategica del nuovo ospedale unico è ormai irreversibile, così come lo è la sua collocazione nel sito di Cambiano. Terzo, ma non ultimo per importanza, è che finalmente dopo quarant’anni si è messo mano in modo fattivo e con investimenti di rilevanza assoluta al rinnovamento delle strutture sanitarie sul territorio”.

La Regione anticipa i soldi per il nuovo ospedale unico Asl TO5 a Cambiano

Continua il consigliere regionale: “Oltre all’ospedale unico di Cambiano il piano vede infatti la realizzazione delle nuove Case di Comunità di Carignano, finanziata con 3,2 milioni di euro, Trofarello con 1,676 milioni, Poirino con 1,303 milioni e Carmagnola con 1,35 milioni. E assegna altri 6,26 milioni di euro complessivi all’ospedale di comunità di Carignano e agli ospedali di Chieri e Carmagnola per l’ammodernamento e l’acquisto di nuove apparecchiature. Questi ultimi interventi tutti peraltro già finanziati per intero”.

E conclude: “È l’investimento più massiccio mai realizzato nella storia repubblicana per potenziare e innovare l’offerta di servizi sanitari nell’area sud della Provincia di Torino”.

L’Asl TO5 conferma che entro i primi giorni di dicembre sarà lanciata la gara d’appalto. L’assegnazione dei lavori avverrà entro la fine di aprile 2024, rispettando pertanto le tempistiche previste.

Ospedale Asl TO5, il Consiglio regionale del Piemonte ha scelto definitivamente l’area di Cambiano