La Regione anticipa i soldi per il nuovo ospedale unico Asl TO5 a Cambiano

372

La Regione Piemonte ha approvato l’anticipo di 16,5 milioni di euro per la realizzazione del nuovo ospedale unico dell’Asl TO5 a Cambiano, che sarà a carico dell’Inail, in modo da accelerare i tempi e rispettare le scadenze di progettazione previste.

ospedale cambiano regione
Il nuovo ospedale unico dell’Asl TO5 sorgerà a Cambiano [immagine di repertorio – foto: Regione Piemonte]
Con un provvedimento della Giunta Cirio, la Regione Piemonte ha approvato un anticipo di 16,5 milioni di euro necessari per la progettazione del nuovo ospedale unico dell’Asl TO5 a Cambiano, in modo da permettere all’Azienda sanitaria di poter bandire la gara d’appalto nel rispetto dei tempi previsti.

«Sarà l’Inail a finanziare l’intera opera, compresa la progettazione: pertanto, l’anticipo disposto dalla Giunta verrà pertanto restituito dall’Istituto nazionale all’atto dell’approvazione del progetto e del suo finanziamento -spiegano dalla Regione- La delibera autorizza anche le aziende sanitarie ad accedere al fondo rotativo di Cassa Depositi e Prestiti».

Ospedale Asl TO5, il Consiglio regionale del Piemonte ha scelto definitivamente l’area di Cambiano

Il provvedimento regionale, oltre al futuro nosocomio di Cambiano, prevede anche fondi per altri quattro nuovi ospedali sul territorio regionale, per un totale di 42 milioni di euro anticipati dall’Ente.

Il presidente Alberto Cirio esulta: «Con queste risorse integriamo e confermiamo i finanziamenti necessari per dare copertura complessiva a tutte le spese tecniche: i prossimi mesi serviranno per le progettazioni, con l’obiettivo d realizzare tutte le strutture nei tempi previsti. In Piemonte è finalmente ripartita la macchina dell’edilizia sanitaria».

«Subito a Carmagnola un Consiglio comunale straordinario sull’ospedale unico»