Carmagnola: Pasquale Sicilia lascia Forza Italia e la Maggioranza

1317

A pochi mesi dalle elezioni a Carmagnola, il consigliere comunale Pasquale Sicilia abbandona il gruppo di Forza Italia e la Maggioranza, passando al Gruppo misto.

Pasquale Sicilia Carmagnola
Pasquale Sicilia lascia Forza Italia e Maggioranza, ma non si ritira dall’attività politica e istituzionale a Carmagnola

Non si fermano le novità sullo scacchiere politico di Carmagnola, con ancora Forza Italia come epicentro: questa mattina il consigliere comunale Pasquale Sicilia ha formalmente annunciato le sue dimissioni da partito e gruppo consigliare, uscendo anche dalla Maggioranza di centrodestra a sostegno di Ivana Gaveglio.

Intendo confluire, quale unico componente, nel Gruppo misto“, si legge nella lettera ufficiale, protocollata in Comune con data odierna, seppur datata 18 giugno.

Commenta quindi Sicilia in un comunicato stampa: “La decisione di uscire dal gruppo consigliare di Forza Italia, dopo circa cinque anni di attività come consigliere comunale di Maggioranza, è maturata dopo aver constatato che persistono, tuttora, dei metodi di fare politica non condivisibili né accettabili, poiché credo siano contrari allo spirito di libertà, partecipazione e condivisione, valori ben rappresentati dal partito“.

La Mura nuovo coordinatore cittadino di Forza Italia Carmagnola

Prosegue il comunicato: “Nonostante i consensi personali conseguiti, in cinque anni di mandato, non ho potuto mettere in atto quelle iniziative politiche di interesse generale, conformi al programma e ai valori del centrodestra che avrei desiderato, perché sarei stato fortemente ostacolato da membri della stessa Maggioranza“.

Pasquale Sicilia rivendica di aver “sempre agito con imparzialità” portando all’attenzione dell’Amministrazione “le esigenze e le istanze che provenivano dai cittadini, fiducioso che gli organi politici potessero risolvere i tanti problemi sollevati“.

Fiducia che, evidentemente, ora è venuta meno. “Per molti anni ho militato in Forza Italia perché aveva sensibilità nel rispondere ai bisogni della Comunità: ora credo che tutto questo, in Carmagnola, non sia più possibile“.

Carmagnola: anche Forza Italia conferma l’appoggio a Gaveglio

Il consigliere comunale non intende comunque interrompere la propria attività politica e istituzionale: “Credo, con convincimento e passione, occorra continuare a praticare con impegno e senso di servizio, anche in un gruppo consigliare diverso da quello originario“.

Parole che, in vista dell’appuntamento elettorale di ottobre, lasciano quindi aperte le porte a una sua ricandidatura. Correrà da solo Pasquale Sicilia, magari come candidato sindaco, come ipotizzato in passato? O si unirà a una delle altre Coalizioni già presenti, a sostegno di Elia (centrosinistra) o di Frappampina (terzo polo)? Nelle prossime settimane non mancheranno sicuramente ulteriori aggiornamenti.

Intanto il neo-coordinatore cittadino di Forza Italia, Mimmo La Mura, preferisce non commentare l’uscita di Sicilia dal partito: “Auguro a Pasquale di avere le soddisfazioni politiche che si merita, qualunque sia la sua collocazione“, commenta.

Carmagnola: in fibrillazione la scena politica cittadina