Pellegrini a Carmagnola sulle tracce di San Francesco di Assisi

288

Cai e Comune predispongono segnaletica e mappe per il Cammino di Assisi, percorso di 1.500 km che unisce la Francia ai luoghi francescani e che passa per Carmagnola.

 

Cammino di AssisiPassa anche da Carmagnola il Cammino di Assisi, itinerario di pellegrinaggio religioso che collega la Francia ai luoghi francescani dell’Umbria.

Un percorso di circa 1.500 chilometri, venuto alla luce un paio di anni fa sulle tracce di quelle che furono le prime predicazioni dei seguaci di San Francesco, e oggi sempre più alla ribalta. Negli ultimi mesi, infatti, il flusso di pellegrini è sempre più importante, con una media che si attesta sulle 15-20 persone a settimana.

Per questo il Cai Carmagnola, insieme al Comune, ha deciso di segnalare il percorso sul territorio comunale, installando apposita segnaletica nei punti critici o di maggiore utilità.
Sarà inoltre realizzata una mappa -nella quale verranno indicati supermarket, farmacie, ospedale, carabinieri e altri servizi del territorio- che si troverà a disposizione dei viandanti che pernotteranno nella foresteria delle suore di Sant’Anna, a San Michele, punto-tappa del Cammino.

Il tutto, comunque, rispettando la filosofia del pellegrinaggio, che nasce nello spirito di San Francescoalla ricerca della semplicità e della sobrietà, senza le comodità o le agevolazioni un trekking, con l’accettazione delle difficoltà e del disagio”.

Il tracciato del Cammino di Assisi attraversa Carmagnola arrivando da nord-ovest (None, Castagnole, Gorrea, Tetti Bagnolo) ed entra sul territorio comunale dal ponte su Po, al confine con Carignano.
I pellegrini, oltre a soggiornare dalle suore di Sant’Anna, passano quindi in Collegiata, dove ricevono il timbro parrocchiale, a conferma del loro passaggio in città.
L’uscita dalla città è prevista in direzione Ceresole d’Alba, dove il percorso continua verso Asti, per ricongiungersi alla Via Francigena.