Pesci esotici in Piemonte, un approfondimento gratuito online

69

É uscito un numero speciale della rivista Piemonte Parchi -scaricabile via Pdf- dedicato ai pesci esotici che si trovano nelle acque della Regione Piemonte.

pesci esotici in piemonte
Piemonte Parchi dedica un numero speciale gratuito ai pesci esotici presenti in Regione Piemonte (foto: Piemonte Parchi)

É stato pubblicato anche online il numero speciale della rivista Piemonte Parchi dal titolo “Pesci esotici – L’invasione silenziosa“: interamente dedicato alle specie ittiche alloctone in Piemonte, si tratta di un materiale estremamente utile e disponibile gratuitamente per chi volesse approfondire la tematica dei pesci esotici presenti in Regione.

Il volume, nato dalla collaborazione di Piemonte Parchi con il CRIP (Centro di Referenza per l’Ittiofauna del Piemonte), istituito dalla Regione Piemonte presso le Aree protette del Ticino e del Lago Maggiore, in associazione con le Aree protette del Po Piemontese e i Parchi Reali, si pone quindi l’obiettivo di rispondere sia a domande più generiche a quesiti più complessi e trasversali. Tra le varie tematiche affrontate è possibile ricordare le conseguenze della presenza di queste specie sul territorio e le possibili soluzioni da adottare e la descrizione dei diversi ecosistemi acquatici.

Dall’Ente spiegano: “Da sempre l’uomo, nelle sue migrazioni e colonizzazioni, ha favorito involontariamente o volontariamente il trasporto di vegetali e di animali in tutto il mondo. Bisogna però ricordare che ogni organismo riveste, nel luogo d’origine, un ruolo preciso e occupa una ben definita nicchia ecologica, in equilibrio con gli altri elementi dell’ambiente. Raramente, però, le specie introdotte si inseriscono in modo armonico nell’ambiente perché manca il processo di co-evoluzione: nella maggior parte dei casi, invece, concorrono a accelerare i processi di degrado ambientale determinando l’estinzione o la riduzione dell’areale di distribuzione delle specie indigene“.

Una parte del volume -redatta da esperti ittiologi, biologi, guardia-parco, tecnici, fotografi e funzionari regionali- è poi riservata a trentuno schede per riconoscere i pesci che vivono nelle acque piemontesi.

Per approfondire il tema, gli iscritti a Piemonte Parchi News e non potranno richiedere gratuitamente la versione digitale in Pdf del numero speciale all’indirizzo di posta elettronica biodiversita@regione.piemonte.it. Gli iscritti dovranno inserire nell’oggetto della mail la frase “Inviatemi lo speciale: Pesci esotici. L’invasione silenziosa”; i secondi dovranno invece scrivere “Iscrivetemi a Piemonte Parchi News”.