Piobesi, al via la riqualificazione degli impianti di illuminazione pubblica

129

A Piobesi Torinese sono iniziati i lavori per la riqualificazione degli impianti di illuminazione pubblica di proprietà comunale, per la loro messa in sicurezza e il risparmio energetico.

piobesi torinese illuminazione pubblica impianti lavori enel sole
A Piobesi Torinese sono iniziati i lavori di riqualificazione degli impianti di illuminazione pubblica di proprietà comunale, per la loro messa in sicurezza e il risparmio energetico; se ne occupa la ditta Enel Sole [immagine di repertorio]
Sul territorio di Piobesi Torinese sono iniziati i lavori per la riqualificazione degli impianti di illuminazione pubblica da parte della ditta Enel Sole: l’obiettivo di questi interventi è la messa in sicurezza degli impianti e il risparmio energetico.

È stata inoltre conclusa la procedura per l’acquisizione degli impianti di illuminazione pubblica che erano di proprietà della società Enel Sole srl sul territorio comunale, con l’obiettivo di sostituire le lampade a mercurio rimanenti con lampade a led. L’Amministrazione comunale di Piobesi Torinese nel mese di maggio 2022 aveva iniziato l’iter necessario a questo scopo: all’epoca, infatti, l’impianto di illuminazione pubblica di Piobesi era formato da 915 punti luce, di cui 685 di proprietà comunale e 230 di Enel Sole; grazie all’approvazione del Consiglio comunale ora tutti i punti luce sono diventati di proprietà del municipio, con l’obiettivo di risparmiare nelle spese e migliorare lo stato degli impianti stessi.

Piobesi, Beppe Fenoglio in mostra nella biblioteca comunale

Questo è un atto preparatorio per il completamento dell’installazione dell’illuminazione a led sul territorio comunale, dove è già stato sostituito circa il 70% dei punti luce; manca il 30% rimanente di proprietà di Enel Sole”, aveva spiegato il vicesindaco Antonio Ghione. Infatti, si era resa necessaria la sostituzione di tutte le lampade dei punti luce con lampade a led, dopo che una direttiva europea aveva messo fuori mercato quelle al mercurio, a causa della tossicità della sostanza e per la necessità di ridurre i consumi energetici.

A seguito di ciò l’Amministrazione comunale ha accettato l’offerta proposta da Enel Sole per la cessione dei punti luce di sua proprietà, per la somma di circa 26 mila euro. Il Comune ha poi aderito alla convenzione CONSIP “Servizio Luce 4”, per la messa a norma e la gestione degli impianti riscattati. Il patto prevede che per nove anni, dal 2022 al 2030, sia la ditta Enel Sole ad occuparsi della fornitura del servizio luce e i servizi connessi: è stata la stessa società Consip ad individuare l’Enel come fornitore tramite bando di gara apposito.

A Piobesi lavori alla sponda destra del rio Essa