Piobesi: giovedì Marco Braico presenta il libro “La festa dei limoni”

457

Giovedì 20 ottobre la biblioteca civica di Piobesi Torinese ospiterà l’autore Marco Braico per la presentazione del suo primo libro, “La festa dei limoni”, insieme al gruppo di lettura #piobesichelegge.

piobesi torinese biblioteca civica presentazione libro marco braico la festa dei limoni
Giovedì 20 ottobre la biblioteca civica di Piobesi Torinese ospita Marco Braico per la presentazione del suo primo libro, “La festa dei limoni”. L’ingresso è gratuito (foto: Biblioteca di Piobesi Torinese)

Giovedì 20 ottobre la biblioteca civica di Piobesi Torinese ospiterà Marco Braico, per la presentazione del suo primo libro dal titolo “La festa dei limoni“. L’appuntamento è alle ore 21 nei locali della biblioteca comunale e l’ingresso è libero. L’autore dialogherà con il gruppo di lettura #piobesichelegge.

Marco Braico è nato a Torino nel 1968 e vive a Volvera, insegna matematica e fisica in un liceo scientifico ed è arbitro di serie A di pallavolo -raccontano dalla biblioteca civica di Piobesi nel presentare questa serata culturale- Attraverso la scrittura Braico è riuscito a superare con coraggio un periodo difficile della sua vita, segnato dalla malattia, e a lasciare una testimonianza positiva di questa esperienza a tutti coloro che leggono i suoi romanzi e partecipano alle sue presentazioni“.

Piobesi, è ripartito il progetto “Spazio al centro” rivolto ai ragazzi

“La festa dei limoni” è il primo romanzo di Marco Braico, pubblicato nel 2011 con la casa editrice Effatà; l’autore ha scritto poi altri libri, tra cui “Gli angeli non hanno le ali” e “Le cose belle sono curve”.

“La festa dei limoni” ha come protagonista Gabriele, un insegnante di matematica di 35 anni, a cui viene diagnosticata una grave forma di leucemia; partendo dalla passione per la matematica, che padre e figlio hanno in comune, Gabriele coinvolge in questo percorso suo figlio Roberto, continuando la sua lotta contro questa malattia.

Con il primo romanzo l’autore ha anche fondato una Onlus con lo stesso nome, “La festa dei limoni”: questa Associazione, che ha terminato le sue attività nel 2020, aveva lo scopo di donare materiale agli ospedali, obiettivo che ha portato avanti fino a due anni fa. “Alle attività di donazioni associate al romanzo ‘La festa dei limoni’ e successivi, si è affiancato il cicloturismo che ha sempre avuto lo scopo di mostrare a chi sta vivendo un periodo di malattia, che fa la chemioterapia o sta attraversando un periodo difficile, che è possibile uscirne più forti e in grado di compiere gesti che prima non erano nemmeno immaginabili: nasce così il Tour dei limoni“, spiega Braico sul proprio sito Internet.

Piobesi, gli Alpini festeggiano i coniugi Borlengo per il loro 70° anniversario