Piobesi, la biblioteca aderisce al progetto “Il maggio dei libri”

349

La biblioteca civica di Piobesi Torinese apre le porte al mese di maggio con l’adesione a due importanti iniziative: “Il maggio dei libri” e “Una rosa per un libro”.

piobesi torinese biblioteca civica nati per leggere libri lettura
La biblioteca civica di Piobesi Torinese aderisce al progetto “Il maggio dei libri”, promosso dal Centro per il libro e la lettura, oltre alla campagna di Nati per leggere “Una rosa per un libro”(foto: Facebook – Biblioteca di Piobesi Torinese)

Dopo aver ottenuto il riconoscimento di “Città che legge” per il biennio 2022-2023, Piobesi Torinese con la sua biblioteca si organizza per l’iniziativa “Il Maggio dei Libri”, promossa dal Centro per il libro e la lettura. Sono previsti incontri sia nei locali della biblioteca sia nelle scuole del territorio.

Questo progetto è nato nel 2011 con l’obiettivo di evidenziare il valore sociale dei libri come elemento chiave della crescita personale, culturale e civile; si tratta di una campagna attiva a livello nazionale che invita a portare i libri e la lettura anche in contesti diversi da quelli tradizionali, per intercettare coloro che solitamente non leggono ma che possono essere incuriositi se stimolati nel modo giusto.

Inoltre, per tutto il mese di maggio, la biblioteca civica di Piobesi ha deciso di aderire anche alla campagna “Una rosa per un libro”, organizzata da Nati per leggere, in cui è previsto il dono di una rosa simbolica (un segnalibro) per ogni libro preso in prestito.

Anche quest’anno, in occasione del 23 aprile, Giornata internazionale del Libro e del Diritto d’Autore, Nati per leggere torna con la campagna ‘Una rosa per un libro’ -si legge sul sito dell’ente promotore- Ci siamo ispirati a un’antica usanza catalana: da più di 400 anni, in Catalogna, la tradizione vuole che il 23 aprile, giorno in cui si celebra san Giorgio, ogni uomo doni una rosa alla sua donna. Ancora oggi, librai e libraie della Catalogna prendono spunto da questa usanza e, per ogni libro venduto il 23 aprile, regalano una rosa, organizzando così una vera e propria festa del libro e delle rose“.

Nati per leggere ha così preso spunto da questa tradizione: “Abbiamo invitato librai, libraie, bibliotecari e bibliotecarie, educatori ed educatrici a donare una rosa simbolica per ogni libro comprato, regalato o preso in prestito“, raccontano.

Piobesi: il Comune ha ottenuto la qualifica di “Città che legge”