Piste ciclabili a Piobesi per raggiungere Candiolo e Castagnole pedalando

1991

Al Comune di Piobesi in arrivo dallo Stato 112.000 euro per la progettazione definitiva delle piste ciclabili che collegheranno il paese con Candiolo e Castagnole.

piobesi piste ciclabili
Dal Ministero dell’Interno finanziamenti per la realizzazione della pista ciclabile in progetto tra Castagnole, Piobesi e Candiolo [immagine di repertorio]
A Piobesi Torinese è in cantiere la costruzione di due piste ciclabili per collegare il paese con i Comuni di Candiolo e Castagnole Piemonte; sono in arrivo 112.000 euro per la progettazione definitiva dell’intervento.

Si tratta di un’iniziativa volta a favorire la mobilità sostenibile sul territorio, per far sì che i cittadini non debbano usare necessariamente l’auto per muoversi. Le piste in previsione, infatti, saranno particolarmente utile in quanto permetteranno il collegamento ciclabile anche per motivi lavorativi e scolastici.

Il doppio tratto di pista ciclabile permetterebbe spostamenti agevoli e protetti, riducendo emissioni di CO2 e aumentando la sicurezza stradale. Al momento, invece, le strade che i cittadini utilizzano per spostarsi i vari paesi non sono del tutto sicure, soprattutto per chi usa la bicicletta.

Giornata Mondiale della Bicicletta 2020, due ruote per ripartire

Piobesi è il Comune capofila del progetto, ma non è l’unico paese interessato dall’intervento, che include anche Castagnole, Candiolo e Vinovo.

Il Comune piobesino è riuscito ad aggiudicarsi un finanziamento diretto dal Ministero dell’Interno, dall’importo di circa 112.000 euro, per le spese di progettazione. Una cifra importante, che evidenzia il riconoscimento da parte dello Stato dell’importanza della messa in sicurezza dei tratti stradali Piobesi-Candiolo e Piobesi-Castagnole, favorendo l’uso della bicicletta da parte dei residenti.

La pista ciclabile tra Piobesi e Candiolo partirà dalla rotonda di via XXV aprile si snoderà sulla strada Provinciale 142; dovrà oltrepassare ben tre corsi d’acqua -il rio Essa, il Chisoletta e il Chisola- motivo per cui i lavori saranno particolarmente impegnativi.

Il tratto che invece unirà Piobesi e Castagnole, sulla strada Provinciale 145, è più lungo: questo avrà l’obiettivo di valorizzare il paesaggio agricolo circostante, oltre all’inclusione di aree marginalizzate (come frazioni e cascine), anche da un punto di vista turistico. Il Comune di Castagnole ha annunciato che collaborerà al progetto con l’Amministrazione piobesina.

Città dei 15 minuti, un modello urbano sostenibile basato sulla prossimità