Proseguono i controlli compostaggio di Csea: ora tocca a Polonghera

565

Prosegue la campagna di controlli sul compostaggio domestico da parte del Consorzio SEA: dall’8 al 12 febbraio 2021 tocca alle utenze di Polonghera. A marzo sarà la volta di Moretta.

controlli compostaggio polonghera
Dall’8 al 12 febbraio la campagna di controlli sul compostaggio domestico da parte del Consorzio SEA interesserà il territorio di Polonghera

Prosegue la campagna di controlli sul compostaggio avviata dal Consorzio SEA, per verificare l’andamento della raccolta in ambito domestico degli scarti organici e fornire un supporto educativo agli utenti per ottenere un compost di qualità: a febbraio, nella settimana tra lunedì 8 e venerdì 12 compresi, sarà la volta del territorio di Polonghera.

A marzo l’attenzione si sposterà su Moretta. La campagna si concentra complessivamente sui 14 Comuni appartenenti al Consorzio che hanno attivato l’albo dei compostatori, con oltre 5.000 utenze registrate e più di 1.370 tonnellate di rifiuti gestiti.

“Volontari anonimi per Castagnole”, il gruppo che ha scelto di pulire l’ambiente dai rifiuti abbandonati

Nel mese di gennaio sono già stati effettuati oltre 250 controlli, nei Comuni di Caramagna Piemonte e Racconigi, oltre a Murello, Monasterolo di Savigliano, Villafalletto, Manta e Revello.

Abbiamo finora avuto un riscontro positivo da parte del territorio, con un grande interesse da parte delle utenze coinvolte per comprendere come ottimizzare la raccolta con il fine di incrementare la qualità del compost prodotto -spiegano dal Consorzio- Il compostaggio si conferma una buona pratica, che dà risultati in termini di quantità e qualità“.

Poirino premiato da Legambiente tra i Comuni rifiuti free

Gli operatori della Cooperativa ERICA si presenteranno da un campione delle utenze iscritte all’albo per effettueranno un breve sopralluogo presso la compostiera. Durante il controllo verranno analizzati alcuni parametri e verranno fornite indicazioni per ottimizzare il funzionamento della compostiera.

I tecnici addetti al monitoraggio accederanno al solo luogo in cui è eseguito il compostaggio: qualora venisse avanzata una richiesta diversa, come ad esempio l’accesso ad aree dell’abitazione, andrà rifiutata e segnalata immediatamente agli uffici CSEA.

Rifiuti abbandonati nella Riserva del Po, 14 multe e una denuncia

A tutti gli utenti verrà donato il manuale “Il compostaggio domestico – Tecniche e consigli utili”, e se necessario alcuni enzimi per facilitare i processi di degradazione.

Qualora determinate utenze avessero particolare necessità e volessero quindi candidarsi per avere il supporto degli operatori, fissando un appuntamento, devono scrivere all’indirizzo email compost@cooperica.it.

Riduzione rifiuti, il “Bobbio” di Carignano vince il premio scuole Covar14