Carmacomics 2019 protagonista ai Bastioni dal 4 al 6 ottobre

362

Appuntamento agli Antichi Bastioni di Carmagnola dal 4 al 6 ottobre 2019 per la quinta edizione di Carmacomics, tra fumetti, giochi, cosplay e ospiti.

 

Carmacomics
L’Associazione carmagnolese Fuori Gregge organizza anche quest’anno la fiera del fumetto e del cosplayCarmacomics”, giunta alla quinta edizione. All’evento, che si terrà dal 4 al 6 ottobre 2019 agli Antichi Bastioni di Carmagnola, saranno presenti autori e ospiti inerenti al mondo del disegno, dell’animazione e dell’intrattenimento.

«Carmacomics, negli anni, ha continuato a crescere e a differenziarsi rispetto ad altre, fiere proponendosempre nuovi contenuti di qualità e ospiti di richiamospiegano da Fuori Gregge, associazione nata con l’obiettivo di riunire famiglie e ragazzi di ogni età, appassionati e non- Quest’anno avremo con noi Renato Novara, voce ufficiale italiana di Ted Mosby dalla serie cult “How I Met Your Mother”, ma anche quella di Ezio dal videogioco Assassin’s Creed, di Sonic the Hedgehog e Rufy dalla serie animata di One Piece. Numerosi saranno gli incontri con artisti e doppiatori del mondo del fumetto, tra cui anche Ugo Verdi, Pabus di Edizioni Oriaclon, Andrea Kha, Sayuki Nanaji di Tidal Lock e Albehey di Bao Publishing».

Già nel corso delle precedenti edizioni, la fiera ha ospitato molti autori e doppiatori di fama nazionale come, Mino Caprio, voce ufficiale di Peter Griffin, C-3Po da Star Wars, Kermit la rana dei Muppet, oltre a fumettisti del calibro di Cesare Valeri (Sergio Bonelli Editore, disegnatore di Dylan Dog e Nathan Never) e il talentuoso Capitan Artiglio, insieme a Oscar Ito e Giorgio Abou.

Il programma di quest’anno prevede, a partire da venerdì 4 ottobre, l’apertura della fiera alle 14, con i primi incontri con gli ospiti nell’area artisti. Verranno nuovamente organizzati giochi di società a cura di Dimensione Arcana Novità e retrogames nell’area Videogames Generation.

Sabato 5 ottobre apertura alle 10 e un ricco programma, con giochi di società, retrogames e tornei di videogiochi, interviste sul palco con gli ospiti e incontri nell’area artisti, tra i quali la presentazione da parte di Monica Tomaino del suo romanzo d’esordio, Le Cronache di Jaltar.

Domenica 6 ottobre, ultimo giorno dell’evento, oltre alle iniziative già avviate e la presenza di stand con oggettistica e gadget, sarà anche la volta della gara Cosplay, nel primo pomeriggio.

Il fenomeno cosplay trova le sue origini in Giappone a partire dagli anni Settanta nelle fiere di genere e tocca il suo picco massimo negli anni 80 con il fenomeno di Gundam e più tardi con Evangelion. Il termine cosplay, nato dall’unione delle parole inglesi “costume” e “play”, sta a significare l’identificazione nel proprio personaggio favorito, che sia un eroe degli anime , dei manga o dei videogiochi, cercando di imitarne gesti e comportamenti, e soprattutto indossando un costume, normalmente auto-prodotto in casa.

Per maggiori informazioni su Carmacomics 2019 e per il programma completo consultare il sito ufficiale della manifestazione o visitare la pagina Facebook.