Racconigi: due bandi per aiutare le famiglie in difficoltà

370

Scade il 17 novembre la possibilità per le famiglie di Racconigi in difficoltà economica di fare domanda per ottenere un rimborso della Tari 2023 e dell’Irpef 2022. 

Racconigi famiglie difficoltà
Le domande per ottenere il beneficio devono essere consegnate entro il 17 novembre

Fino al 17 novembre 2023 le famiglie di Racconigi in difficoltà economica, possono fare domanda per ottenere un rimborso della Tari (Tassa Rifiuti) 2023 e dell’addizionale comunale Irpef 2022. 

Questo sostegno è stato proposto dal vicesindaco e assessore alle politiche sociali Alessandro Tribaudino, in accordo con le organizzazioni sindacali e le rispettive federazioni dei pensionati. 

Al Castello di Racconigi l’evento “Piante officinali: primato Piemonte”

Per quanto riguarda la Tari possono fare domanda per ottenere il beneficio i cittadini in possesso di un’attestazione Isee non superiore ai 7 mila euro. Per l’addizionale comunale Irpef invece il bando è accessibile ai nuclei famigliari con un Isee inferiore ai 12 mila euro. In entrambi i casi il rimborso sarà nella misura del 50%. 

Il modulo della domanda è disponibile sul sito del Comune di Racconigi o all’ufficio assistenza al secondo piano del palazzo comunale e dovrà essere consegnato via email all’indirizzo ufficio.protocollo@comune.racconigi.cn.it, tramite Pec a comune.racconigi@cert.ruparpiemonte.it oppure, in formato cartaceo, all’ufficio protocollo al primo piano del palazzo comunale.

Il Comune di Racconigi prosegue nella sua attività di sostegno a fianco dei cittadini in difficoltà economica – commenta il vicesindaco Alessandro Tribaudino – Come Amministrazione ci impegniamo da sempre ad aiutare le fasce più deboli della popolazione, in modo che nessuno rimanga mai indietro“. 

«Subito a Carmagnola un Consiglio comunale straordinario sull’ospedale unico»