Record di contributi con il Buono Sport 2022 a Carmagnola

623

Sono state oltre duecento le domande ammesse al beneficio del Buono Sport, l’agevolazione ideata dal Comune di Carmagnola per favorire la pratica sportiva da parte dei più giovani. Calcio, nuoto, fitness e arti marziali le attività più gettonate.

buono sport 2022 carmagnola contributi
Il nuoto, dopo il calcio, è lo sport più richiesto tra i beneficiari del Buono Sport 2022 del Comune di Carmagnola [immagine di repertorio]
Oltre duecento famiglie di Carmagnola potranno usufruire quest’anno del Buono Sport comunale, il contributo ideato dall’Amministrazione Gaveglio sei anni fa per promuovere la pratica sportiva di bambini e ragazzi a costi agevolati. Numeri ancora superiori a quelli degli anni passati: erano infatti state 138 le agevolazioni concesse nel 2021 e 141 quelle nel 2020.

Alla scadenza del bando le istanze ammissibili, per famiglie con ISEE non superiore a 7.500 euro, sono risultate essere in totale 233 e, in base alle risorse disponibili (20 mila euro, ndr), 201 di esse sono state inserite positivamente in graduatoria: potranno quindi godere della agevolazione economica già nell’attuale stagione sportiva“, fanno sapere dall’Ufficio Sport.

Nuovi impianti al Palazzetto dello Sport di Carmagnola

Per la precisione, 156 saranno i contributi riferiti a bambini/e e ragazzi/e delle scuole elementari o medie, per i quali è previsto un abbattimento dei costi variabile tra il 50% e il 70% delle rette richieste dalle associazioni sportive.

Altri 45 andranno invece a studenti e studentesse che frequentano le superiori, anche in istituti fuori città purché siano residenti a Carmagnola: a loro viene assegnato un bonus fisso di 150 euro a testa.

Sono 15 le discipline sportive prescelte: le più gettonate riguardano calcio (45 richieste), nuoto (38), fitness/attività di palestra (23), karate/judo (22), danza (18), kick boxing (15) e pallacanestro (10).

Carmagnola: torna il buono sport per la stagione sportiva 2022-2023

Come sempre, un grande ringraziamento va rivolto alle associazioni sportive del territorio che, con la propria partecipazione al progetto, hanno dimostrato ancora una volta grande sensibilità e attenzione all’aspetto sociale dello sport“, aggiungono dagli uffici comunali.

Decisamente soddisfatto l’assessore a Sport e Politiche sociali, Massimiliano Pampaloni: “Nato con l’intento di fornire un aiuto ai cittadini che temporaneamente non dispongono delle risorse necessarie, in totale il Buono Sport in questi anni ha già permesso a 768 bambini e ragazzi di riuscire a praticare attività sportiva presso le Associazioni locali, a condizioni economiche estremamente facilitate“.

Pampaloni: “tante nuove idee per Carmagnola, ascoltando i consigli e le segnalazioni di tutti”