Riaprirà a fine marzo il Pronto Soccorso di Carmagnola?

664

La chiusura serale e notturna del Pronto Soccorso di Carmagnola al centro di due interpellanze in Consiglio comunale: “riaprirà a fine marzo o inizio aprile”, ha dichiarato il sindaco Gaveglio. Il PD: “Non abbassiamo la guardia”.

pronto soccorso carmagnola marzo
Il Pronto Soccorso dell’ospedale San Lorenzo di Carmagnola dovrebbe riaprire 24 ore su 24 tra fine marzo e inizio aprile

Si è discusso (nuovamente) del Pronto Soccorso del San Lorenzo nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale di Carmagnola, con il sindaco Ivana Gaveglio che ha dichiarato che la struttura dovrebbe riaprire nuovamente anche di sera e di notte a partire da fine marzo o, al più tardi, nei primi giorni di aprile, come riferitole dal direttore generale dell’Asl TO5.

Sul tema è stata presentata un’interrogazione da parte di Roberto Frappampina, capogruppo dei “Il futuro di Carmagnola”, che ha sottolineato come la parziale chiusura del reparto di emergenza carmagnolese crei un effetto ‘collo di bottiglia’ negli altri ospedali limitrofi.

Anche il centro-sinistra ha sollevato la questione, con un’interpellanza, evidenziando come il picco della quarta ondata di Coronavirus sia ormai alle spalle e chiedendo all’Amministrazione i dati riferiti all’affluenza nel periodo notturno.

Chiusura notturna del Pronto Soccorso di Carmagnola, Frappampina all’attacco

La sindaca ha risposto fornendo la media degli accessi dell’ultimo trimestre 2021 (pari a nove casi a notte, in genere di lieve entità), sottolineando come esista una rete territoriale solida, volta a garantire la sicurezza dei cittadini carmagnolesi.

Sono stata anche rassicurata che tutti coloro che accedono al Pronto Soccorso carmagnolese in orario di apertura vengono presi in carico e curati anche durante la notte, se ne hanno necessità“, ha aggiunto Gaveglio.

Solo parzialmente soddisfatta della risposta la capogruppo del Partito Democratico, Sabrina Quaranta: “Il sindaco e la Regione rassicurano, ma noi, memori anche dell’esperienza del punto nascite, chiediamo di tenere alta l’attenzione sui servizi sanitari del nostro territorio. Dati parziali e non rappresentativi non devono diventare il pretesto per chiudere definitivamente il servizio nel prossimo futuro. Non abbassiamo la guardia!“.

M5S e “Il futuro di Carmagnola” raccolgono firme per riaprire il Pronto Soccorso