Il Comune di Santena premia l’atleta Aurora Ena

718

La Giunta comunale ha consegnato alla pluripremiata santenese Aurora Ena, 15 anni, atleta agonista di twirling.

Aurora Ena con la Giunta di Santena
Aurora Ena con il sindaco e la Giunta di Santena

La Giunta di Santena ha omaggiato la pluripremiata santenese Aurora Ena, atleta agonista di twirling, con una targa di ringraziamento per i risultati ottenuti.

Siamo molto orgogliosi di avere risultati eccellenti come Aurora: promuove il nome di Santena in giro per il mondo, diventando ambasciatrice turistica del nostro Comune“, ha dichiarato il sindaco Ugo Baldi, omaggiandola di una targa di ringraziamento per i risultati ottenuti.

Aurora Ena, 15 anni, da un decennio pratica twirling ma è anche un’asparegetta. Nel 2019 si è aggiudicata il sesto posto europeo del freestyle juniores a luglio in Francia, il terzo italiano in serie A e il secondo posto sempre in Italia del duo junior con la compagna Stella Pallanza. Nel 2018 ha raggiunto il secondo posto all’Europa Cup Baton Twirling a Dublino e terzo posto nel 2017 in Croazia.

Prossimo obiettivo è il campionato mondiale 2020 in serie A, in futuro vorrei proseguire come allenatrice -ha dichiarato l’atleta- Mi alleno quattro volte a settimana, oltre nella palestra di Santena anche a Cantalupa e Orbassano, è praticamente un lavoro part time, 3/4 ore di allenamento ogni volta“.

Alla cerimonia erano presenti anche mamma e papà, Anna Izzo e Rossano Ena.
È stata una cerimonia semplice, ma che abbiamo organizzato in pochi casi con altri atleti del suo valore -ha precisato Paolo Romano, assessore allo sport del Comune di Santena – Va dato merito anche alla società nella quale si allena. Essere un’atleta agonista significa per un’adolescente rinunciare a tante cose. Significa avere interessi diversi dai propri coetanei, fare sacrifici, non avere tempo al di là della squadra. Poi tornare a casa e studiare fino a tardi. Quindi un plauso va non solo ai risultati, ma alla tenacia e alla costanza di questa giovane atleta santenese“.