Santena: partono oggi le vaccinazioni anti-Covid per gli ultra ottantenni

186

Da oggi partono le vaccinazioni della campagna anti-Covid per gli over 80 nel Comune di Santena, nel centro anziani di via Principe Amedeo.

vaccinazioni Santena
Le vaccinazioni avranno luogo nei locali del centro anziani di via Principe Amedeo a Santena

Oggi, giovedì 11 marzo 2021, prendono il via le vaccinazioni della campagna anti-Covid19 a Santena, coinvolgendo circa 800 cittadini santenesi over 80.

Dopo una serie di confronti con l’Asl TO5 e dopo diversi sopralluoghi per individuare in città gli ambienti idonei ad allestire un centro vaccinale, il luogo più adatto è stato individuato nel centro anziani che in passato ha ospitato anche la sede della Croce Rossa -spiega il sindaco di Santena, Ugo BaldiI locali sono chiusi da un anno e Ilario Martini, presidente del Centro Anziani e Pensionati santenese, si è subito reso disponibile”. 

La sede dell’associazione santenese è infatti l’unico edificio in città che possiede tutti i requisiti richiesti dall’azienda sanitaria locale: è dotato di una rampa, di locali ampi con spazi separati e di un collegamento a internet.

Vaccinazioni Covid in Piemonte, ecco le nuove fasi aggiornate

“Nei giorni scorsi si sono svolti i lavori di riqualificazione e sistemazione dei locali e la costruzione dei box interni per lo svolgimento corretto di tutte le operazioni necessarie –continua Baldi- Il centro di via Principe Amedeo continuerà ad essere operativo anche una volta terminate le vaccinazioni degli over 80, per le altre categorie di persone da vaccinare. Prezioso sarà anche il contributo della Protezione Civile che supporterà gli operatori sanitari durante tutto il periodo della campagna”. 

Si ricorda che le chiamate per fissare l’appuntamento per il vaccino contro il Coronavirus sono effettuate dal personale del Csi Piemonte (Consorzio Sistema Informativo) e dell’Asl (Azienda Sanitaria Locale) in base alle priorità segnalate dai medici di famiglia nel momento in cui hanno caricato sul portale i nominativi dei loro pazienti.

Vaccinazioni Covid, l’Asl TO5 mette in guardia contro possibili raggiri