L’Istituto “Bobbio” di Carignano avvia il progetto di web radio

863

L’Istituto “Bobbio” di Carignano ha avviato una web radio realizzata dagli studenti della scuola. La dirigente Claudia Torta: “É un progetto che vuole affiancare e integrare il giornalino”.

bobbio carignano web radio
L’Istituto Bobbio di Carignano avvia il progetto di web radio (foto: sito internet dell’istituto)

L’Istituto “Norberto Bobbio” di Carignano ha avviato un progetto di web radio realizzato dagli studenti dei licei e dell’alberghiero.

Si tratta nello specifico di una forma di didattica sperimentale attiva, pratica e coinvolgente che punta a insegnare ai ragazzi nuovi linguaggi espressivi e a sviluppare la loro creatività. Alla base, i concetti di interazione, inclusione e integrazione per prevenire e limitare il più possibile il rischio della dispersione scolastica.

Al momento, la web radio dell’Istituto si compone di una serie di podcast registrati dagli studenti sulle ultime festività natalizie. L’idea per il futuro è di pubblicare letture, interviste a personaggi e altro materiale di questa tipologia.

Online il nuovo numero del giornale scolastico del “Bobbio” di Carignano

Relativamente ai contenuti, Claudia Torta, dirigente scolastica dell’istituto, spiega: “Bobbio Web Radio è un’iniziativa che vuole affiancare e integrare il giornalino scolastico, il BobbioPOST! -e aggiunge- A questo proposito, una parte del gruppo degli studenti che scrivono o che si occupano della grafica nel magazine ha prodotto i contenuti per la radio: col tempo speriamo di coinvolgere un numero sempre maggiore di ragazzi anche se la distanza non facilita il lavoro“.

I podcast sono ascoltabili e scaricabili dalla pagina creata appositamente dall’Istituto. Claudia Torta conclude “Al momento, essendo il progetto ancora in fase sperimentale abbiamo deciso di utilizzare la piattaforma Padlet: nel caso in cui riscuota particolare successo, il prossimo anno verrà acquistato uno specifico software per poter realizzare e gestire al meglio l’attività”.

Oltrape, il tour europeo di Radio Immaginaria. A bordo di un Apecar per incontrare Greta