Seduta straordinaria del Consiglio di Virle, tra dimissioni e bilancio

500

Seduta straordinaria per il Consiglio comunale di Virle Piemonte, con le dimissioni del consigliere Antonio Cuzzilla: al suo posto Maria Antonietta Bello. Approvata anche una variazione al bilancio.

dimissioni Virle
Seduta straordinaria del Consiglio comunale di Virle Piemonte: all’ordine del giorno la dimissione di un consigliere di minoranza e una variazione al bilancio

Si è tenuta una seduta straordinaria del Consiglio comunale di Virle Piemonte, con all’ordine del giorno del giorno solamente due questioni: le dimissioni del consigliere di minoranza Cuzzilla (e la sua conseguente sostituzione da parte della nuova consigliera Bello) e una variazione al bilancio di previsione 2021-2023.

In apertura, infatti, l’Assemblea ha preso atto delle dimissioni del consigliere di minoranza Antonio Cuzzilla, dato che è stato eletto nella Circoscrizione 5 a Torino, che comprende la zona di Borgo Vittoria, Madonna di Campagna, Lucento e Vallette; era candidato con la lista di Forza Italia a sostegno del candidato sindaco Damilano.

La Regione dà 5 mila euro a Virle per il parco inclusivo

Dato che non è possibile mantenere entrambe le cariche, è sopraggiunto il ritiro dal Consiglio virlese; è stata quindi convalidata l’elezione della prima candidata che era stata esclusa alle elezioni amministrative del 2020: Maria Antonietta Bello.

Il secondo punto affrontato è stata una variazione al bilancio di previsione 2021-2023. Tra le cifre presentate, una particolare attenzione è stata data alla somma destinata all’erogazione di contributi a utenze (domestiche e non) in merito al pagamento della TARI; altri fondi sono stati stanziati per i buoni spesa, già erogati in seguito all’emergenza sanitaria. Inoltre una quota è stata indirizzata alla progettazione di due opere strategiche per il territorio, in vista di poter partecipare a bandi per l’ottenimento di contributi a sostegno.

Virle: approvati i criteri per i contributi Tari a cittadini e aziende