Stagione dei funghi 2023, ripartono i controlli gratuiti dell’Asl TO5

433

Riparte la stagione dei funghi e riprende, in parallelo, l’attività dell’Ispettorato micologico dell’Asl TO5, a disposizione gratuitamente fino al 30 novembre 2023.

stagione dei funghi 2023
Controlli micologici gratuiti da parte dell’Asl TO5 durante la stagione dei funghi 2023

Con l’arrivo dell’autunno e delle prime piogge ritorna anche la stagione dei funghi 2023, un alimento sicuramente prelibato ma non sempre commestibile.

Per evitare spiacevoli imprevisti in termine di salute è possibile accedere alla consulenza gratuita dell’Ispettorato micologico del Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione dell’Asl TO5, attivo gratuitamente fino al prossimo 30 novembre.

Asl TO5: Margherita Gulino alla guida del Servizio Igiene degli Alimenti e Nutrizione

I micologi dell’Asl TO5 forniranno consulenza a tutti i privati cittadini che porteranno i funghi spontanei che hanno raccolto o ricevuto in regalo presso le diverse sedi dell’Ispettorato micologico, aperte con i seguenti orari:

  • Carmagnola, via Avvocato Ferrero 24 (ex Dispensario): il giovedì dalle 9 alle 11.
  • Chieri, via De Maria 1 (ingresso ospedale), il martedì dalle 14 alle 16.
  • Nichelino, via San Francesco d’Assisi 35 (terzo piano), il lunedì e il mercoledì dalle 14 alle 16.

Al di fuori dei giorni e degli orari indicati e negli altri periodi dell’anno, è possibile richiedere una consulenza gratuita contattando la segreteria del Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione al numero 011-6806837.

Al via il “Pronto Intervento Sociale” nei Comuni del Cisa31

Oltre ad esprimere un giudizio sulla commestibilità degli stessi e rilasciare un verbale con il nome scientifico dei funghi portati al controllo, il personale micologico fornirà utili informazioni su come conservali e consumarli, nonché curiosità sulle specie fungine.

L’Ispettorato micologico opera nel campo della prevenzione delle intossicazioni da funghi. Sono occupati nelle attività sei micologi, professionisti sanitari in possesso dell’attestato rilasciato dalle Regioni e dalle Province Autonome e iscritti nei registri regionali e nazionali.

Funghi Pleurotus coltivati sui fondi di caffè: delizie autunnali dalle eccezionali proprietà nutraceutiche

Le attività che svolgono i micologi sono quelle di vigilanza e controllo dei funghi posti in commercio, rilascio delle abilitazioni per la vendita di funghi spontanei, formazione dei commercianti, certificazione dei funghi posti in commercio, supporto in caso di intossicazioni ai dipartimenti di emergenza, consulenza ai privati raccoglitori.

Inoltre, in occasione di eventi di sensibilizzazione su tematiche di prevenzione organizzate dal Dipartimento di prevenzione dell’Asl TO5, viene diffuso materiale informativo alla popolazione.

Spesa di ottobre, la lista di frutta e verdura di stagione

Nel 2022, delle 139 consulenze fornite dall’Ispettorato a privati cittadini, il 18% comprendeva specie tossiche anche mortali e più di 100 funghi sono stati trattenuti e smaltiti poiché non idonei al consumo.

Già all’inizio della stagione dei funghi 2023 una famiglia dopo aver consumato Amanita Phalloides, uno dei funghi tossici più pericolosi e con possibili conseguenze anche fatali, ha dovuto effettuare un accesso al pronto soccorso.

«Per rischiare la vita infatti è sufficiente il consumo di 50 gr di questo fungo fresco per un uomo adulto di peso medio (70 kg) e solo 20 gr per un bambino (peso sotto i 30 kg) -commentano dall’Asl TO5- Questo episodio si sarebbe potuto evitare rivolgendosi all’Ispettorato micologico per una consulenza».

Funghi velenosi: dal Bambino Gesù un vademecum per non correre rischi