Il sindaco di Piobesi Demichelis protagonista al “Targa d’oro” di bocce

155

Si è tenuta ad Alassio la 69esima edizione del torneo di bocce “Targa d’Oro”; presente alla competizione anche Fiorenzo Demichelis, sindaco di Piobesi Torinese, insieme ai suoi compagni di squadra per l’ASD Piobesi Vinovo.

Il sindaco di Piobesi Torinese, Fiorenzo Demichelis, al torneo di bocce “Targa d’Oro Alassio”. Con lui, il secondo da sinistra nello scatto, i suoi compagni di squadra: Piero Astegiano, Bruno Ramello e Carlo Bello (foto di Silvio Fasano)

Nel weekend del 9 e 10 aprile, il Comune di Alassio ha ospitato la gara di bocce “Targa d’Oro Alassio, giunta alla sua sessantanovesima edizione; tra i tanti partecipanti al torneo era presente anche il sindaco di Piobesi Torinese, Fiorenzo Demichelis, grande appassionato dello sport delle bocce.

La kermesse sportiva “Targa d’Oro Alassio” è giunta all’edizione numero 69 e quest’anno si è svolta non solo nell’omonimo paese, ma anche in alcune strutture sportive dei dintorni. Come spiegato dagli organizzatori, “La numerosa partecipazione di oltre mille bocciofili ha indotto l’organizzazione della Targa d’Oro di Alassio a distribuire le gare in sette campi diversi“.

Le gare si sono infatti svolte ad Alassio nella bocciofila del paese, nel circolo “La Fenarina” e al PalaRavizza; un altro Comune coinvolto per il torneo è quello di Diano Marina, che ha messo a disposizione la propria bocciofila. Altre gare si sono poi disputate a Garlenda e ad Albenga, nella bocciofila del suo Palasport e nel campo sportivo di Bastia.

Quest’ultimo, il campo sportivo di Bastia, è il luogo che ha visto gareggiare la squadra di cui faceva parte anche il primo cittadino di Piobesi Torinese. “In questo sito la parte del leone come partecipanti l’hanno fatta i piemontesi -racconta l’Organizzazione della kermesse- Tra di loro si è notato il sindaco di Piobesi Torinese, Fiorenzo Demichelis, facente parte della quadretta del team ASD Piobesi Vinovo“.

Motta e Corno vince il Torneo di bocce dei borghi di Carmagnola 2022

L’ASD Piobesi Vinovo, la cui presidente è l’avvocata Graziella Boretto, ha infatti partecipato al torneo di bocce di Alassio con due quadrette, di cui una formata proprio dal sindaco piobesino Fiorenzo Demichelis e da altri tre compagni di squadra: Piero Astegiano, Carlo Bello e Bruno Ramello.

Non potevamo esimerci dal partecipare ad una gara così importante e così il sottoscritto, assieme a Piero Astegiano, Bruno Ramello e Carlo Bello, ha deciso di mettersi in gioco -è il commento del primo cittadino di Piobesi, Fiorenzo DemichelisNon siamo tra i favoriti, ma per noi molto appassionati è bello partecipare“.

Il torneo “Targa d’Oro Alassio” è stato fondato nel 1954 e si è disputato ogni anno, ad eccezione del 2020 (nel 2021 si è tenuto comunque ma nel periodo autunnale). “A distanza di tre anni, la primavera di Alassio riapre le porte allo sport delle bocce, con un doppio appuntamento che per quattro giorni riconsegna alla Città del Muretto il ruolo di capitale internazionale di questa disciplina -ha comunicato l’Associazione organizzatrice dell’evento- La storica Targa d’Oro quest’anno è infatti preceduta da una tappa, la quarta delle otto in programma, della Ligue Sport Boules M1, prestigioso circuito nazionale francese che per la prima volta si svolge oltreconfine“.

Gli atleti francesi, dopo la prima competizione della Ligue Sport Boules M1, che si è svolta tra il 7 e l’8 aprile, sono rimasti ad Alassio per partecipare proprio al torneo “Targa d’Oro”. La kermesse ha segnato un successo per l’alto numero di adesioni e anche per la variegata provenienza degli atleti: oltre a sportivi e appassionati italiani erano presenti partecipanti dalla Francia, dal Principato di Monaco, dalla Slovenia, dalla Croazia, dalla Svizzera e dalla Spagna.

Padre e figlio di Pralormo in semifinale alla Targa d’Oro di bocce