I migranti di TraMe per la raccolta differenziata a Terra Madre

271

Oltre 200 migranti -gestiti e coordinati dall’Associazione TraMe di Carignano- vigileranno sulla corretta raccolta differenziata dei rifiuti a Terra Madre Salone del Gusto di Torino.

 

Salone del Gusto Terra Madre migrantiL’Associazione carignanese TraMe e i “suoi” migranti richiedenti asilo saranno in prima linea per vigilare sulla raccolta differenziata a Terra Madre – Salone del Gusto, evento mondiale in programma a Torino da domani a domenica.

In stretta collaborazione con Slow Food gestiremo, insieme all’associazione Eco dalle Città, le più di cento isole ecologiche presenti negli spazi del Lingotto Fiere e dell’Oval -spiegano dall’Associazione TraMePer la prima volta verranno coinvolti volontari richiedenti asilo provenienti da numerosi centri di accoglienza della provincia di Torino, la cui formazione e il cui lavoro verranno gestiti in prima persona da Tra Me“.

Un impegno importante per un fine importante: salvaguardare l’ambiente, partendo dal corretto conferimento dei rifiuti all’interno del Salone.
Proprio la salvaguardia dell’ambiente è uno dei valori fondanti promossi da Slow Food -sottolineano da Carignano-Saremo impegnati inoltre in eventi e conferenze che ci vedranno protagonisti attivi durante i cinque giorni di Terra Madre“.

Ad affiancare i circa 200 migranti “angeli della differenziata” vi saranno anche altrettanti studenti del liceo scientifico Volta di Torino, a disposizione della clientela di fronte alle isole ecologiche di Terra Madre per il corretto smaltimento dei rifiuti.