Vinovo: un gruppo di ragazzi ripulisce la frazione Garino dai rifiuti

358

A Vinovo tre ragazzi della scuola media Gramsci e uno della primaria Matteotti hanno ripulito la frazione Garino dai rifiuti.

ragazzi rifiuti
I 4 giovani ragazzi volontari -Beatrice, Daniele, Francesco e Andrea- hanno ripulito dai rifiuti una buona parte della frazione Garino a Vinovo (foto concessa dalle famiglie)

Nei giorni scorsi a Vinovo un gruppo di giovani volontari (una ragazza e tre ragazzi: Beatrice, Daniele, Francesco e Andrea) hanno ripulito parecchie zone di Garino, fino al Dega, armati di guanti, pinze, sacchetti e soprattutto buona volontà

I tre più grandi frequentano la seconda media alla scuola Gramsci, mentre il più piccolo è allievo della scuola elementare “Matteotti”.

“Mia figlia ha da sempre a cuore l’ambiente, anche grazie al bel lavoro di sensibilizzazione sul tema fatto sui banchi di scuolaracconta Erika Moratti, mamma di Beatrice, ideatrice dell’iniziativa- Per questo motivo ha deciso di coinvolgere i suoi amici e tutti insieme andare a raccogliere la spazzatura che avevano visto nella zona”. 

“Volontari anonimi per Castagnole”, il gruppo che ha scelto di pulire l’ambiente dai rifiuti abbandonati

I ragazzi, durante i loro lavori, hanno anche trovato una vasca da bagno abbandonata e un bidone (che potrebbe contenere olio esausto o altre sostanze) di cui hanno chiesto la rimozione alle autorità competenti.

L’Amministrazione comunale di Vinovo ha formalmente ringraziato i ragazzi e si è resa disponibile, in caso di altre iniziative del genere, a fornire sacchetti, guanti e pinze, nonché di andare a ritirare ciò che verrà raccolto.

I ragazzi stanno pensando di organizzare ulteriori attività, soprattutto perché molti dei loro compagni si sono resi disponibili a dare una manoconclude Erika Moratti- In una frazione che purtroppo non ha centri di aggregazione per i più giovani, queste iniziative personali sono da sostenere, incoraggiare e gratificare, dando ai ragazzi il segnale che la loro partecipazione attiva è importante e viene ascoltata, affinché questa scintilla non si spenga ma diventi una fiamma”. 

Riparte il Clean Beach Tour, dopo il lockdown Piero Pelù torna sulle spiagge italiane per ripulirle dai rifiuti