Vittime delle Foibe, un ringraziamento al Comune di Carmagnola

701

Al Comune di Carmagnola è giunto il ringraziamento ufficiale dall’Associazione Deportati e Dispersi per il viale intitolato a Norma Cossetto.

L’Associazione dei Congiunti delle vittime delle Foibe ha ringraziato ufficialmente il Comune di Carmagnola

L’Associazione Nazionale Congiunti dei Caduti Deportati e Dispersi in Jugoslavia ha ringraziato l’Amministrazione comunale carmagnolese per l’intitolazione a Norma Cossetto del viale pedonale che dal palazzo comunale porta a viale Garibaldi, attraverso il parco del castello.

A Norma Cossetto, studentessa istriana infoibata dai partigiani titini nel 1943, il Comune di Carmagnola aveva deciso nel Consiglio comunale di fine novembre 2020 di dedicare un’area pubblica.

Carmagnola dedica un’area alla memoria di Norma Cossetto

La mozione, presentata dal centrodestra carmagnolese su iniziativa del gruppo leghista, era stata approvata anche dal centro-sinistra carmagnolese, con l’astensione da parte dei consiglieri del Movimento 5 Stelle. Nel successivo mese di gennaio la Giunta Gaveglio ha deliberato l’intitolazione del viale pedonale.

Ora sono arrivati i ringraziamenti di Laura Brussi Montani, a nome del Associazione Caduti Deportati e Dispersi nella ex-Jugoslavia, che si è dichiarata “onorata di poter inserire il comune di Carmagnola nell’elenco delle 900 città italiane e straniere che hanno onorato i Martiri delle Foibe nella propria onomastica”.

L’Associazione ha inoltre comunicato all’Amministrazione che risultano due carmagnolesi tra i caduti della II guerra mondiale nella ex-Jugoslavia, dando la disponibilità ad approfondire questa triste pagina della nostra storia cittadina.

Carmagnola ha celebrato il Giorno del Ricordo 2021