Voucher scuola Piemonte 2021, aperte le domande online

1470

Aperto il bando della Regione Piemonte per il voucher scuola 2021-2022: domande online fino al 18 giugno. Stanziati 19 milioni di euro.

Voucher scuola Piemonte 2021
Aperto il bando per i voucher scuola Piemonte 2021: domande entro il 18 giugno

La Regione Piemonte ha aperto il bando per il voucher scuola 2021-2022, il contributo per gli acquisti legati al diritto allo studio. Per caricare le domande di partecipazione c’è tempo fino alle ore 12 del 18 giugno.

La dotazione finanziaria totale ammonta a oltre 19 milioni di euro, grazie all’integrazione tra risorse regionali e contributo statale per i libri di testo; ulteriori 350 mila euro dedicati alle scuole paritarie saranno aggiunti prima della chiusura del bando.

Legambiente studia la scuola in Piemonte

Per accedere alla procedura online di presentazione della domanda, è necessario dotarsi della certificazione Isee 2021; richiedere le credenziali Spid, registrarsi sulla piattaforma PiemonteTu e attivare le notifiche per il servizio “TUIstruzione – Voucher Scuola” nella sezione “Configurazione notifiche”.

La domanda, infatti, da quest’anno non sarà più effettuata su Sistema Piemonte ma su Piemonte Tu, il portale di accesso unico per i servizi al cittadino. “Questo consentirà una compilazione più semplice e veloce, anche da smartphone“, assicurano dalla Regione.

La scuola materna di Carmagnola sud, in via Sella, pronta per il 2022?

Il nostro obiettivo è sempre quello di garantire il diritto allo studio al maggior numero di famiglie possibile, in modo che nessuno venga lasciato indietro o solo -sottolinea Elena Chiorino, assessore regionale all’IstruzioneCon l’erogazione dei voucher scolastici, aumentati rispetto allo scorso anno di 1,5 milioni di euro ed integrati con altri 350.000 prima della chiusura del bando, vogliamo offrire un sostegno concreto alle famiglie. Un aiuto che quest’anno è ancora più significativo vista la necessità di fruire ancora della didattica a distanza”.

E’ inoltre disponibile un breve video-tutorial realizzato dalla Regione, in collaborazione con il Csi, per spiegare in modo chiaro tutto quello che è necessario sapere.
Per ulteriori informazioni e dettagli consultare il sito web istituzionale.