Progetto Cantoregi riparte con un concerto alla Soms di Racconigi

852

Alla Soms di Racconigi riprendono le attività dell’Associazione Progetto Cantoregi: si parte domenica 30 maggio con il concerto gratuito “Da Rossini ai Beatles”. Prenotazione obbligatoria.

concerto soms Racconigi
Tra i protagonisti del concerto anche la soprano Fe Avouglan

Dopo la chiusura forzata a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19 e pur non avendo interrotto le attività possibili, Progetto Cantoregi riparte con la musica: domenica 30 maggio alle ore 17:30 la Soms di Racconigi ospiterà il concerto “Da Rossini ai Beatles”, un viaggio tra i grandi classici dall’Ottocento ai giorni nostri, tra le note della musica classica, del blues, del jazz e del rock.

I protagonisti di questa esperienza musicale, proposta al pubblico a ingresso gratuito, saranno: Sherri e Anne Grieve (Soprano), Fe Avouglan (Soprano), Chiara Leto (Clarinetto), Emilio Marcucci (Baritono) e Gioachino Scomegna (Pianoforte).

Per partecipare all’evento è necessario prenotare chiamando il numero 349-2459042 oppure scrivendo all’indirizzo e-mail info@progettocantoregi.it.

“La chiusura forzata ci ha consentito di proseguire nei lavori di miglioramento della Soms e di implementazione della sua dotazione tecnica –commenta Marco Pautasso, presidente di Progetto Cantoregi- In questi mesi gli schermi dei personal computer, dei tablet o degli smartphone sono diventati nostro malgrado le principali interfacce visuali della nostra comunicazione quotidiana. Non potevamo non misurarci anche noi con questi strumenti digitali, cercando di adattarli alla nostra poetica. Sono nate così iniziative come l’allestimento Come rane d’inverno, pensato per il Giorno della memoria, l’intervista allo storico Eric Gobetti per il Giorno del Ricordo, Zona Rosa. Discorsi semiseri attorno al mondo delle donne, organizzato in collaborazione con Concentrica per la Festa della donna, e Voci di libertà, il nostro oratorio laico dedicato alla resistenza al femminile per il Giorno della Liberazione. Nuove modalità espressive, iscritte però nel solco di una tradizione di impegno nella celebrazione del calendario civile che, anche in questo annus horribilis, non abbiamo voluto mancare”. 

Racconigi: Progetto Cantoregi acquista telo e proiettore per la Soms