Arianna Giordani regala la prima vittoria stagionale al Racconigi Cycling Team

134

A Massa Finalese, in Emilia, la 17enne Arianna Giordani porta il Racconigi Cycling Team al primo successo stagionale, grazie a una volata vincente.

Arianna Giordani
Giordani sul gradino più alto del podio

Arianna Giordani porta al primo trionfo stagionale il Racconigi Cycling Team, che ha dettato la sua legge nella nona edizione del Gran Premio Team9 San Felice 1893 Banca Popolare, gara riservata alla categoria junior organizzata a Massa Finalese, in provincia di Modena (Emilia Romagna).

La diciassettenne piacentina ha battuto in volata le compagne di fuga con le quali si era precedentemente avvantaggiata sul resto del gruppo.

Arianna Giordani
Le atlete del Racconigi Cycling Team festeggiano il trofeo vinto dalla compagna Arianna Vassallo in Emilia

Le 82 atlete in gara si sono date battaglia per 85,4 chilometri quasi completamente pianeggianti, spalmati su due differenti circuiti cittadini, lunghi 9600 e 4300 metri, ripetuti rispettivamente per otto e per due volte.

L’azione decisiva è nata a tre giri dal termine, grazie all’attacco sferrato da quattordici atlete, tra cui Giordani.

A circa tre chilometri dalla conclusione è scattata una portacolori del Petrucci Gauss Cycling Team, che ha guadagnato qualche centinaio di metri di vantaggio sulle compagne di fuga. Così Arianna ha impostato una volata lunga, che le ha permesso di raggiungere e superare l’avversaria proprio sulla linea del traguardo.

Arianna Giordani
Arianna Giordani con il team manager racconigese Claudio Vassallo

Per la talentuosa atleta emiliana, diretta in ammiraglia dal team manager Claudio Vassallo, si tratta del primo meritato successo stagionale, dopo la medaglia di bronzo vinta al Trofeo Smania Idee Casa – Memorial Favaretto di Martellago, in Veneto, e diversi piazzamenti in Top Ten.

«Sono davvero entusiasta di questa bellissima vittoria -ha dichiarato una raggiante Arianna Giordani al termine della manifestazione, dedicando il primo posto al team, alle compagne di squadra e alla famiglia, con un pensiero speciale al nonno- La prima parte di stagione è stata particolarmente complicata e sono anche reduce da una caduta che mi ha creato alcuni problemi. Questo successo, quindi, mi ripaga dei sacrifici fatti e spero sia l’inizio di una lunga serie».

Soddisfatto anche Vassallo: «La squadra è senza dubbio in crescita, come dimostrano i vari piazzamenti e il successo sfiorato a Parabiago. Una vittoria più che mai meritata per l’ottimo lavoro svolto in tutto l’arco della stagione e per il grande impegno profuso dalle atlete e dallo staff».

Il Racconigi Cycling Team brilla sulle strade di Parabiago