Bonus Caramagna, un aiuto alle attività in difficoltà

1035

Aperte le richieste per il Bonus Caramagna, un aiuto rivolto alle piccole e medie imprese del territorio, in difficoltà a causa delle restrizioni anti Covid-19. Stanziati in totale 23 mila euro; tutti i dettagli per fare domanda.

Bonus Caramagna
L’obiettivo del bonus erogato dal Comune di Caramagna è aiutare le attività commerciali in difficoltà a causa delle restrizioni anti Covid-19.

Il Comune di Caramagna Piemonte, per incoraggiare la ripresa delle attività commerciali del territorio, ha approvato un bonus per le imprese in difficoltà economica a causa della crisi legata alla pandemia Covid-19.

A quanto ammonta il Bonus Caramagna?
La dotazione finanziaria totale è pari a 23 mila euro e l’importo del contributo per ogni azienda può arrivare a un massimo di 1.500 euro. Il bonus viene erogato come contributo a fondo perduto ed è cumulabile con ogni altra forma di sovvenzione, contributo o aiuto.

A chi è rivolto?
Sono ammesse al contributo le imprese con sede operativa sul territorio del Comune di Caramagna Piemonte e con sede legale in Piemonte. Deve trattarsi di uno stabilimento dedicato in via esclusiva all’esercizio dell’attività; inoltre, è necessario che l’impresa sia stata attiva alla data dell’11 marzo 2020, iscritta al Registro delle Imprese tenuto dalla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Cuneo.

A quali condizioni può essere erogato?
Ogni impresa può avanzare solamente una richiesta di contributo, pur essendo titolare di più unità operative sul territorio del Comune di Caramagna Piemonte.
Si può inoltrare una sola domanda di contributo per la medesima struttura, nonostante sia utilizzata da più aziende, tenendo conto del criterio cronologico di presentazione delle domande. Ogni beneficiario è libero di utilizzare il contributo ottenuto nella maniera che ritiene più utile alla sua impresa. Non sarà richiesto un rendiconto della spesa. Tuttavia, la documentazione giustificativa di spesa dei beni e servizi acquisiti con il contributo ottenuto dovrà essere conservata ed esibita in caso di controllo sull’effettiva destinazione del contributo.

Quando può essere presentata la domanda?
La domanda per il contributo può essere presentata fino alle ore 20 del 15 febbraio 2021. Non saranno prese in considerazione domande presentate oltre il termine ultimo stabilito. Tutte le richieste inoltrate nel termine ultimo stabilito dal bando saranno esaminate secondo l’ordine di presentazione. L’importo del contributo sarà calcolato al termine dell’esame di tutte le domande, a conclusione della procedura di verifica.

In che modalità si può richiedere il contributo?
Le domande per accedere al contributo devono essere presentate via PEC all’indirizzo di posta certificata comune.caramagnapiemonte.cn@legalmail.it o mediante consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune.
L’interessato deve scaricare il relativo modello, presente nella modulistica allegata al bando, e procedere alla compilazione. Devono essere allegate firma autografa o firma digitale del legale rappresentante o del delegato, insieme alla documentazione obbligatoria prevista. Alla domanda di contributo deve essere obbligatoriamente allegata la copia di un valido documento di identità.

Quando sarà erogato il bonus?
L’erogazione del contributo a fondo perduto sarà effettuata entro 7 giorni dalla data dell’approvazione, mediante accreditamento sul conto corrente intestato all’azienda indicato nella domanda.
L’elenco delle imprese beneficiarie del contributo sarà pubblicato sul sito istituzionale del Comune, nella sezione Amministrazione Trasparente – Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici.

Informazioni e chiarimenti sul bando e sulle modalità di presentazione delle domande potranno essere richiesti al settore Commercio, tramite richiesta via email, all’indirizzo polizialocale@comune.caramagnapiemonte.cn.it, oppure chiamando il numero 0172-89004 (interno 5) dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12:30.