Calendario Avataneo 2023, un viaggio per immagini nel cuore delle Langhe

236

Presentato il Calendario Avataneo 2023, 37esima edizione dell’opera realizzata dal celebre fotografo carmagnolese: gli scatti immortalano castelli e torri delle Langhe.

La copertina del Calendario Avataneo 2023
La copertina del Calendario Avataneo 2023 “Passi di Langa” (immagine gentilmente fornita dall’autore – riproduzione vietata)

Il Calendario Avataneo 2023 porterà alla scoperta delle Langhe più famose, quelle del barolo e del barbaresco, a raccontare per immagini castelli e torri che caratterizzano le colline dell’albese, di recente insignite del prestigioso titolo di “Patrimonio mondiale dell’Umanità UNESCO”.

Il titolo del calendario -che quest’anno giunge alla sua 37esima edizione– è “Passi di Langa”. In esso vengono immortalati i castelli di Grinzane Cavour, Serralunga, Barolo, Volta, Sinio, Perno, Castiglione Falletto, Novello, Mango e Neive, oltre alle torri di Alba, Barbaresco e Roddi.

Calendario Avataneo 2023
Uno degli scatti presenti nel calendario, realizzato per il 37esimo anno consecutivo dal celebre fotografo carmagnolese (immagine gentilmente fornita dall’autore – riproduzione vietata)

La presentazione -come da tradizione, in lingua italiana e inglese- è opera del noto scrittore e giornalista Gian Mario Ricciardi.
Si tratta di uno dei luoghi per cui il nostro Piemonte è famoso nel mondo“, commenta l’autore Carlo Avataneo, noto fotografo ed ex docente carmagnolese.

Il Calendario Avataneo dal 1987 racconta storia, arte, cultura e paesaggi del Piemonte, con lo scopo di valorizzare e far apprezzare la diffusa ricchezza del territorio regionale. Suo punto di forza è la cura tipografica: carta di pregio, stampa impeccabile, elegante progetto grafico ne caratterizzano infatti le diverse edizioni.

Camminando per Langhe e Roero: 3 itinerari a piedi da non perdere