A Carignano il “Ritratto d’Italia” di Franco Borrelli

238

Da sabato 11 fino al 25 maggio la sala mostre del Comune di Carignano ospita l’esibizione fotografica “Ritratto d’Italia” con opere di Franco Borrelli dedicate al mondo animale e alle zone rurali del Paese.

 

Borrelli ritratto d'Italia

Inaugura sabato 11 maggio 2019, nella sala mostre del Comune di Carignano (via Frichieri 13, al secondo piano del municipio), l’esposizione fotografica “Ritratto d’Italia”, con opere di Franco Borrelli.

Si tratta di una mostra che, partendo nel 2015 dalla Valle di Susa, ha viaggiato, passando per il Borgo Medievale di Torino fino a Bruxelles, mettendo insieme un progetto fotografico e uno editoriale ambiziosi: una mostra, un video ed un libro che reca le firme (in rigoroso ordine alfabetico) di Franco Borrelli, Barbara Debernardi, Riccardo Humbert e Max Zallio, oltre all’introduzione di Concetta Leto e alle postfazioni di due firme prestigiose ed autorevoli come quelle di Carlin Petrini e Valter Giuliano -spiegano gli organizzatori- Una strada inedita per raccontare quanto di buono ancora esiste nelle tante aie e nei tanti cortili di cui è composta l’Italia“.

La mostra verrà esposta nella sua interezza a Carignano, in occasione della manifestazione Fiori e Vini 2019.
Si compone della galleria di ritratti fotografici in grande formato, scattati con grande competenza tecnica e artistica da Borrelli, nei quali capre, galline, pecore si guadagnano le attenzioni che in genere si riservano ai rappresentanti della specie umana.

Le luci sono quelle che si usano in un servizio di moda, un fondale nero -spiega Borrelli- Il soggetto è lì, indipendente dal suo contesto, indipendente dall’immagine stereotipata che è nella nostra memoria e ci fa credere di conoscere. Per un attimo vediamo quegli occhi, quella dolce eleganza, la silenziosa bellezza. Luce a tre quarti, sfondo nero. Le diversità sono azzerate: vacche, cavalli, cani o maiali e gli altri animali rappresentati, sono pari agli uomini e perciò ritratti nella loro bellezza. Un progetto questo che si fonda nel rispetto per gli animali, per la montagna e per le zone rurali, pur sempre vive e abitate, bisognose di servizi postali e negozi di alimentari, scuole e trasporti. Cose molto concrete“.

La mostra “Ritratto d’Italia” sarà visitabile fino al 25 maggio, con i seguenti orari: 15-18 dal lunedì al venerdì (orari biblioteca, dal 13 al 17 maggio / dal 20 al 24 maggio); domenica 12 maggio 10-12 e 15-18; sabato 18 maggio e 25 maggio 10-12.

Ingresso gratuito. Per maggiori informazioni, chiamare lo 011-9698481 o 482 o inviare un’email a biblioteca@comune.carignano.to.it.