Carmagnola proroga le agevolazioni per i dehors

120

In linea con le nuove norme del Decreto Riaperture, il Comune di Carmagnola mantiene le procedure semplificate per installare i dehors. Una ventina le attività che hanno già fruito di questa opportunità nei mesi passati.

dehors Carmagnola
Una ventina le attività di somministrazione di cibo e bevande che hanno già usufruito, nei mesi passati, delle agevolazioni per i dehors offerte dal Comune di Carmagnola (foto di Francesco Rasero – Il Carmagnolese)

Il Comune di Carmagnola ha approvato la proroga delle autorizzazioni per i dehors, con procedura semplificata fino a fine anno e senza necessità di ulteriori provvedimenti amministativi.

La scelta è stata presa dalla Giunta Gaveglio, vista la situazione generale legata alla pandemia, per rilanciare l’economia locale e considerata la necessità di favorire le attività sociali all’aperto, mantenendo il distanziamento sociale, in linea con quanto previsto dal Decreto Riaperture per la zona gialla.

Decreto Riaperture e zona gialla in Piemonte: cosa cambia dal 26 aprile

Come già avvenuto negli ultimi mesi, resta pertanto consentito richiedere un ampliamento esterno della propria attività di somministrazione di cibo e bevande, fino al massimo della attuale superficie dell’esercizio, sommando quella di negozio e dehors eventualmente già esistenti.

Le domande si possono presentare per via telematica, senza bolli, allegando solamente la planimetria necessaria. Inoltre, secondo quanto previsto dal Decreto Sostegni di marzo, tali spazi restano anche esentati dal pagamento del canone, almeno fino al 30 giugno e salvo ulteriori proroghe a livello nazionale.

Sono circa 20 le attività carmagnolesi che hanno usufruito di questa possibilità nei mesi scorsi, ma molte altre potrebbero seguirne l’esempio, viste le nuove norme introdotte dal Governo Draghi.

Dehors gratis per i locali di Carmagnola