I residenti di Santa Rita chiedono un Piano del Traffico per Carmagnola

173

“Carmagnola ha bisogno di un vero Piano del Traffico, evitando nuovi insediamenti che portino a un aumento dei mezzi in circolazione”, dichiarano i residenti di Santa Rita, rilanciando le richieste per via Sommariva,

carmagnola piano del traffico
Un tir in Via Sommariva: i residenti chiedono che Carmagnola si doti di un Piano del Traffico (foto di Francesco Rasero © Il Carmagnolese)

Carmagnola ha bisogno di un vero Piano del Traffico“: questo l’appello dei residenti di Santa Rita che, dopo quattro mesi dall’incontro estivo con l’Amministrazione comunale, tornano sul piede di guerra.

Il sindaco, allora, aveva accolto alcune nostre proposte, come la richiesta da fare all’Arpa per valutare l’inquinamento da rumore e dell’aria, più controlli della polizia locale, il rappezzo delle parti più rovinate dell’asfalto e trasparenza sui numeri dei passaggi“, ricordano dal Comitato.

Da quel momento, però, è stato il silenzio più assoluto -denunciano- Abbiamo inviato email al protocollo per chiedere risposte e solleciti vari. L’ultima non ha ottenuto neppure la risposta ‘in lavorazione’. Altro che collaborazione: siamo sempre più esasperati“.

Via Sommariva nella morsa del traffico: più di 11 mila auto e mille Tir in un giorno

I residenti ora rilanciano, chiedendo che venga messo a punto il Piano del Traffico: “La salute dei cittadini di Carmagnola lo esige. Non solo. È anche ora di bloccare qualsiasi insediamento che porti a un aumento del traffico fino a quando non sarà completata l’intera opera della tangenziale“, aggiungono.

Il riferimento è alle recenti polemiche che hanno riguardato il futuro insediamento di un nuovo polo logistico nell’area industriale di via Sommariva, di cui si è discusso anche in Consiglio comunale nei giorni scorsi.

Sono tenuti a redigere il Piano del Traffico anche i Comuni al di sotto dei 30 mila abitanti (Carmagnola ne conta circa 29 mila, ndr) che abbiano, ad esempio, rilevanti problematiche derivanti da congestione della circolazione stradale -concludono dal Comitato di Santa Rita- Dai nostri conteggi risultano circolare oltre 3,5 milioni di mezzi leggeri e 360.000 mezzi pesanti all’anno solo in via Sommariva. Se il Comune fornisse anche i dati su via Torino, Salsasio, San Bernardo, via Francesco di Sales, via Chieri, via Poirino, ecc. avremmo sicuramente uno scenario inquietante“.

Carmagnola, centrosinistra all’attacco: “diventeremo la città della logistica?”