Carmagnola, una raccolta fondi per aiutare gli studenti in Dad

853

La Fondazione di Comunità di Carmagnola, dopo aver donato 21 tablet agli Istituti Comprensivi cittadini, lancia una raccolta fondi per sostenere gli studenti in Dad (didattica a distanza). Obiettivo: donare tablet e computer nuovi alle famiglie meno abbienti, per dare a tutti gli studenti le medesime opportunità di studio.

Dalla Fondazione di Comunità di Carmagnola l’invito a sostenere le famiglie meno abbienti, consentendo a tutti gli studenti di partecipare alla Dad

La Fondazione di Comunità di Carmagnola lancia il “Progetto Scuola”, con una campagna di raccolta fondi per acquistare tablet e computer da donare ai ragazzi che devono seguire le lezioni in Dad (didattica a distanza).

Il nostro obiettivo è permettere alle famiglie meno abbienti di far partecipare i loro ragazzi alle lezioni senza subire penalizzazioni o discriminazioni legate alle capacità economiche -dichiara Carlo Boasso, presidente della Fondazione- Per questo abbiamo già donato 21 tablet, suddivisi equamente fra il Primo, il Secondo e il Terzo Istituto Comprensivo di Carmagnola. Ma le famiglie con difficoltà economiche, ad un anno dall’inizio della pandemia, sono molte e per questo abbiamo pensato di lanciare una raccolta fondi“.

Acquistati i computer per il progetto NormalMente di Carmagnola

È possibile partecipare alla raccolta fondi tramite bonifico bancario (IBAN: IT26A0306909606100000111811 intestato all’Opera Pia Cavalli) inserendo nella causale “Nome e cognome – email – Progetto scuola: donazione computer”. Altre modalità per la donazione, come PayPal e Satispay sono presenti sul sito.

È inoltre possibile acquistare direttamente computer o tablet e donarli alla Fondazione di Comunità, che si occuperà di destinarli alle scuole e alle famiglie carmagnolesi in difficoltà.

DAD, tempistiche e deroghe: le difficoltà degli Istituti comprensivi di Carmagnola

Uno degli obiettivi della Fondazione di Comunità di Carmagnola è di ricostruire il tessuto sociale e questa iniziativa è stata avviata affinché nessuno studente sia lasciato indietro e tutti abbiano le medesime opportunità -conclude Boasso, ricordando che le donazioni effettuate sono deducibiliChiediamo alla Comunità di rispondere al nostro appello e partecipare all’iniziativa!”.

Per maggiori informazioni, è possibile visitare il sito www.fondazionecarmagnola.it o inviare un’email all’indirizzo fundraising@fondazionecarmagnola.it.

La Fondazione di Comunità di Carmagnola si presenta alla città