“Come rane d’inverno”, un’installazione per la Giornata della Memoria

830

In occasione della Giornata della Memoria 2021, l’associazione Progetto Cantoregi di Racconigi ha creato l’allestimento scenico “Come rane d’inverno”, dedicato alle donne nella Shoah e visionabile online.

Progetto Cantoregi dà vita a un allestimento scenico dedicato alle donne nella Shoah

In occasione del Giorno della Memoria 2021, Progetto Cantoregi, in collaborazione con Anpi e il Comune di Racconigi, firma l’allestimento scenico “Come rane d’inverno”, dedicato alle donne nella Shoah, per non dimenticare la specificità del loro vissuto e il dolore patito in condizioni di privazioni estreme.

Allestito alla Soms di Racconigi, il lavoro scenico è visitabile online dal 27 gennaio 2021 grazie al video che verrà pubblicato sul sito di Progetto Cantoregi, sulla pagina facebook e sul sito del Comune.

Progetto Cantoregi sempre più vicino a riportare il cinema a Racconigi

Le toccanti e drammatiche testimonianze di donne, spesso ancora bambine o giovani ragazze, che sono state internate nei campi di concentramento, o di intellettuali, che hanno urlato e urlano contro gli orrori dell’Olocausto, scorreranno sullo schermo della Soms, come grido silenzioso contro i soprusi dell’uomo sull’uomo.

Si alterneranno, tra le altre, le parole di Anna Frank, Etty Hillesum, Edith Bruck, Liliana Segre, Hannah Arendt, Irène Némirovsky, Nelly Sachs, Gitta Sereny, Simone Weil, Elisa Springer, Joyce Lussu e Lidia Rolfi.

Cittadinanza onoraria di Carmagnola a Liliana Segre

In scena, tra il palco e la platea della Soms, si staglieranno quindi gli oggetti tristemente simbolici dell’inferno quale era il campo di concentramento, che rappresentano gli effetti personali o domestici sottratti all’identità e alla dignità di tante donne: scarpe, indumenti, cappotti, sciarpe e foulard, libri, pettini, valigie, bambole, posate e anche capelli.

L’installazione “Come rane d’inverno” trae ispirazione dai versi della nota poesia di Primo Levi ed è dedicata alle donne nella Shoah, alla condizione femminile all’interno dei lager e alla specificità del loro vissuto –spiega il presidente di Progetto Cantoregi Marco Pautasso– Le testimonianze che verranno mostrate hanno contribuito ad allargare e arricchire l’ambito della nostra riflessione, la visione e la comprensione di quanto è accaduto, anche nelle sue atrocità più efferate”. 

Castagnole, un incontro online in occasione della Giornata della Memoria