Il Consiglio comunale si confronta sulla sicurezza stradale

248

L’Assise civica ha discusso interpellanze e mozioni presentate dal PD, legate a traffico pesante, sicurezza dell’incrocio di via Racconigi, velo-box e pedonalizzazione del centro.

Tosco con Sibona
Tosco (segretario cittadino Pd) e Sibona (capogruppo Pd)

Sicurezza stradale e viabilità al centro della seduta del Consiglio comunale di ieri, con svariate interpellanze e mozioni sul tema.

L’Assise civica ha approvato all’unanimità un documento, presentato dal Partito Democratico, in cui si chiede all’Amministrazione di mettere in sicurezza l’incrocio tra via Racconigi e via del Porto, innanzitutto per pedoni e ciclisti.
Qui, recentemente, c’è stato un incidente mortale: tutte le forze politiche cittadine hanno espresso il proprio cordoglio.
Il documento sottolinea anche la necessità di “una stretta applicazione dell’ordinanza di limitazione del traffico pesante, in attesa delle soluzioni strutturali tanto attese” per tutta la viabilità cittadina.

I ragionamenti legati al passaggio dei Tir hanno riguardato anche un altro episodio avvenuto nelle scorse settimane, con la perdita di un rimorchio (fortunatamente senza tragiche conseguenze) da parte di un autoarticolato in via Torino, a Salsasio.
«Si trattava comunque di un mezzo autorizzato», ha specificato il sindaco Ivana Gaveglio.

Sempre il Pd ha quindi sollevato nuovamente la questione dei velo-box, facendo notare come alcune postazioni risultino più efficaci di altre.
Nella sua replica, il primo cittadino ha informato che è allo studio, con il Comando di Polizia municipale, lo spostamento di alcune delle 18 colonnine blu installate lo scorso anno.

Il Partito Democratico ha infine chiesto alla Giunta di sapere l’esito della sperimentazione effettuata in piazza Sant’Agostino, con interruzione della viabilità in via Valobra. «Dal 2 al 9 luglio abbiamo bloccato il traffico in quell’area per una manifestazione -ha spiegato il sindaco- La modifica temporanea è servita a far emergere l’esigenza di una mobilità diversa rispetto a quella attuale».
Concorde il segretario cittadino Dem, Federico Tosco: «Anche noi vogliamo un centro storico in parte pedonale, 365 giorni all’anno e non solo alla sera».