Coronavirus a Carmagnola: il messaggio del sindaco Gaveglio

11681

Il sindaco di Carmagnola, Ivana Gaveglio, interviene sulle notizie di contagio del Coronavirus in città: “nessun caso positivo, una persona è in quarantena”.

Ivana Gaveglio sindaco Carmagnola foto Canada coronavirus
Il sindaco di Carmagnola, Ivana Gaveglio

Il sindaco di Carmagnola, Ivana Gaveglio, ha diramato un comunicato stampa relativo alle notizie sul Coronavirus in città.
Questo il testo:

Cari Concittadini,
oggi 6 marzo 2020 ho ricevuto comunicazione dalla Direzione sanitaria dell’Asl TO5 che non vi sono casi positivi al Covid-19 sul territorio di Carmagnola.
Mi è stato anche comunicato che una persona è stata posta in quarantena fiduciaria presso la sua abitazione. Cosa significa?

La Direzione sanitaria dell’Asl precisa che ”la misura della quarantena fiduciaria è un atto previsto dalla normativa vigente e dalle buone pratiche di prevenzione per ridurre al minimo le possibilità di espansione di una patologia infettiva. Le persone sottoposte a quarantena sono soggetti che sono stati a contatto con persone risultate positive al test, non rappresentano un elemento di pericolo per la Comunità, vengono monitorate quotidianamente per un periodo di quattordici giorni dal personale dell’Asl per verificare e cogliere sul nascere l’eventuale insorgenza di sintomi, in modo tale da isolare ogni possibile nuovo focolaio. Si tratta di un caso il cui monitoraggio costante rappresenta una misura di profilassi per garantire la sicurezza della Comunità”.

Esprimo la mia vicinanza e quella di tutta la Comunità carmagnolese alla persona che, responsabilmente, sta seguendo il protocollo di isolamento previsto, con l’augurio di riprendere la routine quotidiana alla scadenza del periodo stabilito.

Ringrazio, a nome di tutta la Città, tutto il personale sanitario per l’immenso impegno, per la professionalità e dedizione che stanno dimostrando in questo frangente.
Invito tutti i cittadini, soprattutto le persone anziane e quelle più a rischio per patologie croniche, a rispettare le indicazioni date.

Stiamo affrontando un evento eccezionale, con misure precauzionali, che, se adottate da tutti, consentono al nostro sistema sanitario di garantirci l’assistenza adeguata.
Vi prego di non diffondere notizie non certe per non creare allarmi ingiustificati.
Mi impegno a fornire ogni comunicazione sulla situazione in atto e sulla sua evoluzione.
Sono a completa disposizione per qualsiasi informazione“.