Eduscopio 2023: il liceo classico di Carmagnola torna al primo posto

749

La ricerca Eduscopio 2023 della Fondazione Agnelli premia le scuole del territorio: il “Baldessano Roccati” di Carmagnola al primo posto con il liceo classico, bene anche gli altri indirizzi; in Top Ten pure il “Bobbio” di Carignano e l’Arimondi-Eula di Racconigi.

Eduscopio 2023 liceo Carmagnola
Il liceo classico del “Baldessano Roccati” di Carmagnola torna al primo posto territoriale nella classifica Eduscopio 2023, pubblicata ieri

I risultati dello studio Eduscopio 2023 -resi noti nelle scorse ore- mettono anche quest’anno in luce i buoni risultati degli ex allievi delle scuole del Carmagnolese, a partire da polo scolastico superiore “Baldessano Roccati” di Carmagnola nonché del “Bobbio” di Carignano, del “Don Bosco” (Salesiani) di Lombriasco e dell’Arimondi-Eula di Savigliano, che ha anche una sezione staccata a Racconigi.

Eduscopio è una ricerca, promossa dalla Fondazione Agnelli, che giunge quest’anno alla sua decima edizione e valuta l’efficacia dei percorsi di studi superiori in relazione ai risultati universitari o all’inserimento nel mondo del lavoro, a seconda dell’indirizzo.

I dati ottenuti sono pubblicati su un portale internet, che offre gratuitamente la possibilità di mettere a confronto la qualità dell’istruzione superiore di tutta Italia, punto di riferimento per gli studenti della scuola secondaria di primo grado e le loro famiglie per l’orientamento dopo la terza media.

Salone dell’orientamento scolastico a Carmagnola

Baldessano Roccati: licei al Top, bene gli indirizzi tecnici

L’istituto superiore di Carmagnola “Baldessano Roccati” ha ottenuto punteggi che lo piazzano tra i migliori di tutta la Provincia di Torino e dell’intero Piemonte, con brillanti risultati per chi intende proseguire i propri studi a livello universitario.

Andando nel dettaglio dei risultati della ricerca Eduscopio 2023, queste le performance del Polo scolastico carmagnolese:

Nel raggio di 30 chilometri da Carmagnola, includendo quindi anche gran parte del capoluogo di regione, il liceo classico di Carmagnola risulta il migliore, superando l’Arimondi-Eula di Savigliano, il “Govone” di Alba e il “Giolitti – Gandino” di Bra nonché piazzandosi davanti a celebri Istituti torinesi quali il Cavour, il Gioberti, l’Alfieri e il D’Azeglio. La scuola registra un punteggio globale assegnato dalla Fondazione Agnelli di 80,4, con media voti del 27,6, circa quasi 81 crediti ottenuti e il 73% degli studenti in regola.

Soggiorno linguistico a Dublino per 46 studenti del “Baldessano Roccati”

Bene anche il liceo scientifico, quarto in generale, con 81,1 come punteggio globale (quasi quattro punti in più rispetto al 2022), media voti del 27,3, 85 crediti universitari ottenuti e il 76% degli studenti in regola. Sul podio si classificano il “Cocito” di Alba, l’Agnelli e lo “Spinelli” di Torino.

In Top Ten anche il liceo scientifico scienze applicate, nono sul territorio -come lo scorso anno- con un punteggio di 65,8 e una media voti di 25,2.

Il Politecnico di Torino al “Baldessano-Roccati” di Carmagnola

Il “Baldessano Roccati” è quindi undicesimo, a livello territoriale, tra le scuole a indirizzo tecnico-economico, seppur con risultati più bassi rispetto ai licei: 46,1 il punteggio globale, 23,3 la media voti, circa 48 i crediti ottenuti e 45% di studenti in regola.

Buone performance anche per chi non ha proseguito gli studi all’università: l’indirizzo tecnico-economico fa registrare un indice di occupazione di almeno sei mesi entro due anni dal diploma del 57%, di cui il 33% nel settore specifico degli studi svolti, mentre nell’ambito professionale la percentuale scende al 44%, di cui uno su cinque nel proprio ambito.

Olimpiadi di Debate: il Baldessano-Roccati di Carmagnola nono in Piemonte

Eduscopio 2023: i risultati del “Bobbio” di Carignano, del “Don Bosco” di Lombriasco e dell’Arimondi-Eula di Racconigi e Savigliano

Restando sempre nell’area carmagnolese, entro un raggio di 30 chilometri, sono da segnalare anche diversi risultati ottenuti dall’Istituto “Norberto Bobbio” di Carignano.

L’indirizzo Scienze Umane della scuola carignanese è decimo a livello locale: 48,77 il punteggio globale, con media voti del 23,7; 50 crediti acquisiti e il 62% degli studenti in regola.

Ottavo posto, invece, per il liceo linguistico: 64,3 di punteggio, 25,7 di media voti con 65 crediti ottenuti e il 61% di studenti in regola. Solo 22esimo il liceo scientifico.

Ottavo anche l’alberghiero, presente nella classifica riservata alle scuole di indirizzo professionale: il 57% dei diplomati ha lavorato almeno sei mesi entro due anni, con il 43% occupato in un settore legato agli studi svolti.

Carignano: borsa di studio Alessandro Zanet per sei studenti del Bobbio

Resta terzo l‘indirizzo tecnico-tecnologico dell’Istituto salesiano “Don Bosco” di Lombriasco, con un punteggio pari a 58,1, una media voti di 24/30, 64 crediti ottenuti e il 73% degli studenti in regola: un dato, quest’ultimo, decisamente superiore a quello di tutte le altre scuole presenti nella categoria.

Per quanto riguarda chi si ferma agli studi superiori, invece, l’indirizzo agrario è al 19esimo posto del settore tecnico-tecnologico del territorio, con un tasso di occupazione entro due anni del 44% circa, di cui il 52% in settori legati agli argomenti appresi a scuola.

Bene anche l’Arimondi-Eula, anche se la ricerca della Fondazione Agnelli riporta solo il dato aggregato delle due sedi di Savigliano e Racconigi.
Sesto posto territoriale per il liceo scientifico, con il punteggio di 78,5; settima posizione tra le scuole a indirizzo tecnico-tecnologico, con il punteggio di 55,1/100.

La nuova palestra dell’Agraria di Carmagnola sarà presto realtà