Francesca Corrado ospite all’Aperilibro il 30 ottobre

163

Imparare dai propri fallimenti: questo il messaggio della scrittrice Francesca Corrado, che sarà protagonista dell’Aperilibro mercoledì 30 ottobre alla Vigna. Organizza il Gruppo di Lettura Carmagnola.

Francesca Corrado
Appuntamento mercoledì 30 ottobre per l’Aperilibro con la scrittrice Francesca Corrado. La serata -a cura del Gruppo di Lettura Carmagnola– inizierà con l’apericena alle 19:30 alla Trattoria della Vigna; dalle 21 l’incontro con la scrittrice (aperto anche a chi non cena, fino a esaurimento posti) nell’attigua Sala Monviso.

Francesca Corrado è economista ricercatrice e formatrice. È presidente di Play Res, startup no profit che sioccupa di gioco e edutainment, ed è ideatrice della prima Scuola di Fallimento, il cui obiettivo è divulgare una sana cultura del fallimento e dell’errore, sia in ambito scolastico sia aziendale. Vive a Modena, ma i suoi corsi e le sue passioni la portano spesso in viaggio in tutta Italia. Il suo motto è “bisogna volere l’impossibile affinché l’impossibile accada”.

Il libro che presenterà a Carmagnola, “Il fallimento è rivoluzione”, è un progetto che nasce dal desiderio, condiviso con l’editore, di mettere a disposizione delle persone e delle imprese idee, risorse e strumenti per guardare l’errore e il fallimento da una prospettiva diversa.

«In questi anni ho rielaborato molte delle discipline che insegno e le ho combinate in modo innovativodichiara la scrittriceIl percorso prende spunto dalla mia esperienza, attingendo alle ultime ricerche nel campo delle neuroscienze, della psicologia, del gioco, del teatro e dello sport. Questa combinazione di prospettive, alla base della Scuola di Fallimento, porta a utilizzare entrambi gli emisferi del cervello in modo sinergico, a risvegliare la capacità di pensiero creativo».

Il libro di Francesca Corrado è pensato in particolare per tutti coloro, donne e uomini, che hanno intrapreso un percorso, ma hanno deciso di non proseguirlo per paura di non ultimarlo; per quelli che, pur consapevoli che sbagliando si impara, sono avversi al rischio e timorosi dei cambiamenti; per chi non riesce a mettersi in gioco perché teme il giudizio altrui. Ed è pensato per le persone curiose.

La formula dell’Aperilibro comprende un ampio buffet di antipasti e un primo al prezzo di 12 euro. Considerando che le serate sono spesso sold out, conviene prenotare al più presto al numero 392-5938504.