Il gruppo Abaco di Carignano aiuta la Caritas con i VirtualOvetti

434

Il gruppo parrocchiale Abaco di Carignano dà il via all’iniziativa “Pasqua che sorpresa”, un progetto volto a raccogliere fondi da destinare alla Caritas cittadina attraverso la vendita di VirtualOvetti.

Carignano VirtualOvetti
Il gruppo Abaco di Carignano aiuta la Caritas con i VirtualOvetti (foto: pagina Facebook “Gruppo Abaco – Parrocchia Facebook”

Pasqua che sorpresa” è il nuovo progetto lanciato dal gruppo Abaco (Aiuto Beneficenza Altruismo Condivisione) di Carignano: l’iniziativa in questione è una raccolta di solidarietà attraverso i VirtualOvetti volta a sostenere la Caritas parrocchiale che, a causa della crisi legata al Coronavirus, sta ricevendo numerose richieste di aiuto da singoli e famiglie.

Nello specifico, la proposta consiste nella vendita di ovetti virtuali simbolici che possono essere acquistati dagli interessati mediante offerta libera e con i quali è possibile vincere diversi premi, tra cui articoli di cancelleria, oggetti d’arredamento, utensili per la casa, bijoux, prodotti per la cura della persona, piante, prodotti mangerecci e un soggiorno per due persone in montagna.

Come riciclare la carta delle uova di Pasqua in modo creativo

Ci teniamo al fatto che questa iniziativa non riceva etichette come lotteria o nomi simili: di solito, infatti, si partecipa alla lotteria per vincere un premio mentre, nel nostro caso, l’obiettivo è di invertire la prospettiva invitando gli interessati a prendere parte al progetto principalmente per fare un dono a chi usufruisce del servizio della Caritas -spiega Marta Fusaro, una delle organizzatrici “Pasqua che sorpresa!”- il messaggio che guida questa raccolta è che donare agli altri è sempre anche un dono a sé stessi: il dono che si riceve è innanzitutto spirituale e, in questa occasione, può diventare anche un oggetto concreto in cui tuttavia resta questo valore simbolico“.

Ad aderire attivamente all’iniziativa con diverse donazioni non appena è stata attivata sono stati numerosi commercianti di Carignano e qualche negoziante di Carmagnola e di Torino, sottolineando la volontà di trasmettere l’idea di “dono comunitario” a chi riceve il sostegno della Caritas.

Veronica Bertola, volontaria in India con la Caritas

La scoperta del premio del proprio VirtualOvetto avverrà nel corso di una serata online che avrà luogo nella serata di sabato 24 aprile e a cui potranno prendere parte tutti coloro che hanno fatto un’offerta. Nel corso dell’incontro sarà presente anche la prestigiatrice Gaia Elisa Rossi che intratterrà gli ospiti con alcuni giochi di magia: sarà quindi un’occasione per sottolineare come la Carità sia un momento di festa, di unione e di condivisione.

Per partecipare alla raccolta fondi e ricevere i VirtualOvetti, è possibile inviare un messaggio su WhatsApp ai numeri 339-4614603 o 334-7563627, mandare una email all’indirizzo di posta elettronica abaco.carignano@gmail.com o chiedere informazioni agli organizzatori dell’iniziativa al termine delle celebrazioni festive nel Duomo carignanese.

Duomo di Carignano: al via il terzo intervento di restauro