Il sindaco di Moretta incontra la curatrice della collezione reale scozzese

462

Una delegazione di Moretta, guidata dal sindaco Gianni Gatti, è stata a Edimburgo per consegnare alla curatrice della collezione reale scozzese una copia del libro su David Rizzio.

sindaco Moretta curatrice scozzese
Il palazzo di Holyroodhouse, a Edimburgo, è stato la residenza dei sovrani di Scozia dal XVI secolo

Edimburgo e Moretta sono più vicine dopo l’incontro tra il sindaco Gianni Gatti e la
curatrice della collezione reale scozzese di Holyroodhouse, Emma Thompson: il sindaco, insieme alla vicesindaca Emanuela Bussi, all’assessore Giuseppe Serafino e alla consigliera comunale Selene Bonelli, ha consegnato a Thompson una copia del volume del ricercatore torinese Davide Riccio “Il musico David Rizzio”, promosso dal Comune di Moretta, in cui viene narrata l’incredibile vicenda del compositore e poeta Rizzio, che nel 1500 lasciò la provincia di Cuneo, e il castello di Moretta, dove viveva e lavorava, al seguito di una delegazione sabauda diretta in Scozia, alla corte di Maria Stuarda.

Commenta Gatti: “È stato emozionante entrare nel palazzo reale, in quelle camere dove visse Rizzio cinque secoli fa. Abbiamo ricevuto un’accoglienza speciale, siamo stati molto felici di poter contribuire ad aggiungere una piccola pagina nel grande patrimonio culturale e librario custodito a Holyroodhouse”.

Un riconoscimento dalla Regione per la Protezione Civile di Moretta

Durante il soggiorno nella capitale scozzese, la delegazione morettese ha avuto occasione di conoscere più a fondo le vicende legate alla storia di Maria Stuarda e della dinastia dei regnanti scozzesi, ma anche di comprendere l’importanza che questa pagina di storia ha ancora per il popolo scozzese.

La vicenda di David Rizzio, riscoperta in Italia dal suo discendente e omonimo Davide Riccio, è stata presentata, insieme al romanzo, lo scorso autunno a Moretta.

Nuovo direttivo per la Pro Loco di Moretta

A Edimburgo Gatti e la delegazione morettese hanno incontrato anche la dottoressa Emanuela Patti, docente di lingua italiana all’università della capitale scozzese. La vicenda di Rizzio, arricchita in questi mesi dal libro che narra alcuni aspetti poco conosciuti del personaggio, sarà oggetto di una serie di workshop promossi dalla professoressa ad Edimburgo nei mesi di marzo, aprile e ottobre.

Siamo convinti che in futuro potranno esserci altre occasioni di incontro e di scambi culturali tra la nostra comunità ed Edimburgo“, conclude il sindaco.

A Moretta si presenta il libro “Il musico David Rizzio. Una storia ritrovata”