Mondo in Cammino: nuova missione nelle terre di Chernobyl

96

Al via oggi una nuova missione dell’Associazione carmagnolese “Mondo in Cammino” a favore dei territori contaminati dalle radiazioni del fall-out nucleare. In programma incontri istituzionali e due spettacoli di clownerie e musica.

Mondo in Cammino MIC Oltre Radinka ph Francesco Rasero
I bambini nella mensa di Radinka, cui Mondo in Cammino fornisce cibi non contaminati da radiazioni

Continua nel 2019 l’impegno dell’Associazione carmagnolese “Mondo in Cammino” a favore dei territori contaminati dalle radiazioni del fall-out nucleare di Chernobyl, in Ucraina.

Oggi parte una nuova missione, che lega la consegna di alcuni aiuti (soprattutto alle scuole locali) al progetto “Basta una canzone”, teso a incrementare le relazioni sociali e umane con le popolazioni che vivono nelle province di Ivankov e Polesie, a pochi chilometri dalla “zona rossa” istituita intorno all’ex reattore atomico sovietico.

Primo scopo di questo viaggio è proprio quello di rinsaldare i rapporti di amicizia e condivisione fra Mondo in Cammino e le realtà locali, attraverso la proposizione di nuovi spettacoli -spiega Massimo Bonfatti, fondatore e presidente della Onlus carmagnoleseNel corso della breve missione, inoltre, è previsto un incontro/lezione tra il prof. Yuri Bandazhevsky e i 18 partecipanti, oltre ad alcuni incontri istituzionali legati ai progetti di solidarietà che MIC porta avanti da anni“.

Bonfatti incontrerà infatti la direttrice della scuola di Radinka, Nadezhda Lishilenko, per monitorare il progetto “Oltre Radinka” e finanziare, a tutto aprile 2019, le mense scolastiche per gli 800 bambini delle scuole della provincia di Polesie.

Mondo in Cammino Oltre Radinka ph Francesco Rasero
Nei pressi della scuola di Radinka, Ucraina

Un altro incontro è previsto anche con la dottoressa Oksana Kadun, direttore sanitario dell’ospedale di Ivankiv, per programmare e sostenere l’esecuzione di esami di omocisteinemia nei bambini più a rischio e avviare il progetto “1 a 1” per il sostegno a distanza dei casi più difficili.

La Delegazione di Mondo in Cammino vedrà infine il presidente del Consiglio Provinciale di Ivankiv, Valery Potienko, per programmare possibili e successive forme di collaborazione.

Per quanto riguarda “Basta una canzone” 2019 -dopo la “Masterclass” condotta nei giorni scorsi a Bucha dal batterista degli EasyPop, Patrizio Pirrone, responsabile degli eventi musicali di Mondo in Cammino- sono in cartellone due spettacoli di clownerie, a cura dei volontari dell’associazione CuoreClown Onlus, seguiti da concerti degli EasyPop: oggi a Ivankiv, domani a Radinka.
Invitati speciali i bambini (e loro familiari) delle scuole dei villaggi intorno a Chernobyl già in contatto con MIC per i progetti di aiuti alimentari nelle mense.

Ad accompagnare la missione di Mondo in Cammino anche il capo-redattore de “Il Carmagnolese”, Francesco Rasero, che sul numero di febbraio del nostro mensile cartaceo proporrà un reportage esclusivo dalle terre di Chernobyl.

Per sostenere le attività dell’Associazione, visitare il sito www.mondoincammino.org.