Al Margot un’esposizione dedicata a Peppino Impastato

557

La mostra inaugura domani, giovedì 7 marzo, e prosegue fino al 25. Organizzano il Circolo Arci Margot, l’Associazione culturale Peppino Impastato e il presidio di Libera di Carmagnola, il Karma di Ulysses.

Peppino Impastato
Peppino Impastato

Dal 7 al 25 marzo al Circolo Arci Margot di Carmagnola sarà esposta una selezione di pannelli dedicati a Peppino Impastato, giornalista e attivista siciliano, membro di Democrazia Proletaria e noto per le sue denunce contro le attività di Cosa Nostra, a seguito delle quali fu assassinato.

Tali pannelli, di immagini e testi, fanno parte di una mostra concessa in prestito da Gisella Fossat -spiegano gli organizzatori della mostra- Ideali e militanza ma anche ironia e sarcasmo sono termini che contraddistinguono il percorso del giovane giornalista, politico e poeta ucciso dalla mafia il 9 maggio 1978.  La sua tenacia è stata anche quella della madre e del fratello Giovanni che non hanno mai smesso di lottare per ottenere giustizia, nonostante il depistaggio delle indagini“.

La mostra è già stata proposta sul territorio carmagnolese dall’Associazione culturale Peppino Impastato il 9 maggio scorso, nel quarantennale dall’omicidio mafioso di Impastato, era stata installata per una mattina in piazza Sant’Agostino, condividendo l’evento con il presidio di Libera, il Karma di Ulysses.

L’Associazione culturale Peppino Impastato e il Karma di Ulysses, insieme al Margot che ha organizzato l’evento, ripropongono oggi l’esposizione per riportare l’attenzione sui temi fondamentali per lo sviluppo di una società civile libera: la lotta alle mafie, la condivisione di ideali culturali e di spazi di aggregazione. 

L’inaugurazione è in programma domani, giovedì 7 marzo alle ore 19_30 al Circolo Arci Margot, in via Donizetti 23.