Pedibus e Bicibus a Carmagnola: è scontro in aula

130

Scontro in Consiglio comunale tra centro-sinistra e Maggioranza sulle proposte di PD e Carmagnola Civica relative a Pedibus e Bicibus per favorire la mobilità sostenibile sui percorsi casa-scuola.

bicibus a carmagnola
Un progetto Bicibus [immagine di repertorio – foto Cicloriparo @ Facebook]
Non è passata in Consiglio comunale la mozione presentata dal centro-sinistra relativa a Pedibus e Bicibus per favorire la mobilità sostenibile sui percorsi casa-scuola a Carmagnola.

I consiglieri di Maggioranza hanno infatti respinto la proposta di PD e Carmagnola Civica, che avrebbe impegnato l’Amministrazione Gaveglio “a una ricognizione della situazione e delle necessità esistenti“, coinvolgendo la II Commissione, le scuole e le Associazioni che operano sul tema.

Il tutto entro due mesi «in modo da rendere il tutto operativo il prima possibile e, comunque, per l’inizio del prossimo anno scolastico», ha sottolineato il capogruppo Dem pro-tempore, Federico Tosco.

A Carmagnola e Osasio contributi per rafforzare la mobilità sostenibile

Ma il centro-destra ha preferito andare dritto per la sua strada, chiudendo subito alla proposta. «Questa Amministrazione, come da programma elettorale, ha già lavorato tanto a favore delle scuole, riqualificandole, e degli alunni, anche promuovendo forme alternative di mobilità. Molti obiettivi sono già stati raggiunti», ha dichiarato Margherita Toschino (Fratelli d’Italia).

Sulla stessa linea anche il capogruppo FdI, Lorenzo Stellavotiamo contro la mozione, in quanto la riteniamo superflua») e la capogruppo leghista, Angela Mallamacisono già state prese tante iniziative in questa direzione e non c’è bisogno di un ulteriore tavolo di lavoro»).

Angela Mallamaci nuova capogruppo della Lega in Consiglio a Carmagnola

Ancora più diretto, infine, il vicesindaco Alessandro Cammarata, per il quale «le decisioni le prende chi vince le elezioni, mentre la Minoranza ha il compito di vigilanza e controlli sulle attività svolte».

Una visione contestata dal centro-sinistra, con il neo consigliere PD Paolo Sibona che ha parlato di «un atteggiamento non costruttivo», affermando di avere «una visione ben differente della Democrazia».

Anche Ileana Garza (Carmagnola Civica) è intervenuta nel dibattito: «prendiamo atto di queste posizioni: è vero che sono state fatte tante cose ma non si può mai dire che siamo arrivati, occorre guardare sempre avanti», ha chiosato amaramente.

Paolo Sibona (PD) ritorna in Consiglio comunale a Carmagnola